Indietro

ⓘ Argirofilia




                                     

ⓘ Argirofilia

L argirofilia è la capacità di macromolecole cellulari di legare sali di argento, ma di non riuscire a ridurli.

Largirofilia è caratterizzata dal fatto che la precipitazione/riduzione dei sali può avvenire solo in presenza di un agente riducente come per esempio la formaldeide al 4%, al contrario dellargentaffinità. Sono entrambe proprietà molto importanti in istologia, per lo studio di determinate strutture cellulari o molecole.

                                     

1. Cause

Largirofilia può essere dovuta a diverse cause:

  • nelle cellule paracrine si pensa sia dovuta alla presenza di cromogranina nei granuli secretori ;
  • nelle cellule nervose è dovuta alla presenza di tigroide, che però diminuisce nel tempo ne rivela la senescenza.
  • nelle fibre reticolari si pensa sia dovuta alla presenza di oligosaccaridi;
                                     

2. Importanza in istologia

Largirofilia è estremamente importante in istologia, sfruttata per eseguire impregnazioni argentiche sono generalmente utilizzati degli alogenuri, come per esempio il nitrato di argento in soluzione ammoniacale:

  • Nello studio del carcinoide gastrico, in particolare per lindividuazione delle cellule ECL che dominano alla presenza del tumore
  • Nelle fibre reticolari provoca una colorazione gialla o marrone delle fibre quando si usano metodi di impregnazione argentica.
  • Nello studio dellodontoma, un tumore del cavo orale, è probativa di actinomicosi
  • Nello studio delle cellule pancreatiche, in quanto alcune delle cellule endocrine pancreatiche sono argirofile. Attraverso il metodo di Grimelius, sviluppato nel 1968, è possibile colorare di tinte che vanno dal bruno chiaro al nero le cellule α. La combinazione della colorazione al nitrato dargento di Grimelius per le cellule α, dellaldeide-fucsina per le cellule β e dellematossilina plumbica per le cellule δ ha permesso di colorare contemporaneamente i tre tipi di cellule. Le cellule α secernono il glucagone, un ormone che permette il controllo dei livelli di glucosio nel sangue.
  • Nello studio del carcinoide bronchiale
  • Nello studio del carcinoma con differenziazione neuroendocrina, un carcinoma mammario
                                     

3. Metodi

Lindividuazione di argirofilia può avvenire tramite differenti metodologie:

  • Metodo Bielschowsky: il diverso grado di argirofilia degli elementi cellulari presenti del tessuto nervoso permette attraverso una opportuna calibrazione della soluzione riducente di evidenziare selettivamente neurofibrille, assoni, dendriti, placca senile.
  • Trattamento con soluzioni basiche, ad esempio formalina.
  • Il già citato metodo di Grimelius, che prevede luso di una soluzione di nitrato dargento e di una soluzione riducente.
                                     
  • cosiddetta Lytico - Bodig di Guam Degenerazione cortico - basale Demenza argirofila Demenza da soli grovigli Demenza frontotemporale e parkinsonismo associata
  • 22 ottobre 2010 Dietilditiocarbammato d argento Solfato d argento Argirofilia Argento sterling Vermeil Argenteria Altri progetti Wikiquote Wikizionario
  • metodo dell impregnazione argentica e per questo sono anche definite fibre argirofile Le fibre elastiche o fibre gialle sono una componente dei tessuti connettivi
  • neurobiologo Santiago Ramón y Cajal nel 1903 sotto forma di piccole macchie argirofile nei nuclei impregnati da argento di neuroni. A causa della loro stretta

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...