Indietro

ⓘ Myotis alcathoe




Myotis alcathoe
                                     

ⓘ Myotis alcathoe

Il termine specifico fa riferimento alla figura mitologica di Alcatoe, figlia di Minia, che avendo rifiutato le attenzioni di Dioniso fu da questi trasformata in pipistrello.

                                     

1.1. Descrizione Aspetto

Le parti dorsali sono bruno-rossastre, mentre le parti ventrali sono brunastre. Il muso è corto, bruno o rosa sporco e ricoperto densamente di peli. Una zona glabra è presente intorno agli occhi. Le orecchie sono corte, strette, con la metà superiore del margine esterno diritta, un incavo allincirca a metà della sua lunghezza e di color brunastro, più chiare alla base della superficie interna. Il trago è lungo meno della metà del padiglione auricolare. Le membrane alari sono brunastre e attaccate posteriormente alla base dellalluce. La coda è lunga ed inclusa completamente nellampio uropatagio. I piedi sono piccoli, il calcar è sottile e privo di lobi di rinforzo. Il pene è stretto e senza rigonfiamenti in punta. Il cariotipo è 2n=44 Fna=52.

                                     

1.2. Descrizione Ecolocazione

Emette ultrasuoni ad alto ciclo di lavoro con impulsi di breve durata a frequenza modulata iniziale di 130 kHz e finale di 45 kHz.

                                     

2. Biologia

Comportamento

In estate si rifugia allinterno di alberi cavi e in grotte in gruppi numerosi, mentre in inverno entra in ibernazione probabilmente in ambienti sotterranei.

Alimentazione

Si nutre di insetti catturati in prossimità di corsi dacqua allinterno di piccole vallate.

Riproduzione

Femmine che allattavano sono state catturate in Germania durante il mese di giugno.

                                     

3. Distribuzione e habitat

Questa specie è diffusa in Spagna settentrionale, Francia, Inghilterra settentrionale e meridionale, Svizzera occidentale, Austria sud-orientale, Germania sud-occidentale e centrale, Svezia meridionale, Polonia meridionale, Ucraina occidentale, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria settentrionale, Albania meridionale, Montenegro, Romania, Bulgaria, Grecia e Turchia europea. Recentemente in Italia è stato segnalato allinterno del Parco nazionale della Majella, del Parco nazionale dAbruzzo, Lazio e Molise, nel Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e nel Parco Nazionale dellAppennino Lucano. Probabilmente è presente anche in Serbia, Belgio e Paesi Bassi.

Vive nelle foreste umide decidue e miste, nelle foreste di palude e ripariali ma anche in zone rurali e ambienti urbani fino a 2.000 metri di altitudine.

                                     

4. Stato di conservazione

La IUCN Red List, considerato che questa specie è stata scoperta recentemente ed è difficile da distinguere dalle altre forme di Myotis, classifica M.alcathoe come specie con dati insufficienti DD.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...