Indietro

ⓘ Principio dell'handicap




                                     

ⓘ Principio dellhandicap

Il principio dellhandicap, anche detto del segnale onesto, è unipotesi proposta nel 1975 dal biologo Amotz Zahavi, inerente alla comunicazione e al comportamento animale. Lipotesi è stata successivamente descritta approfonditamente e divulgata al pubblico nel saggio Il principio dellhandicap pubblicato nel 1997.

Secondo questa ipotesi, il segnale emesso da un animale è tanto più attendibile quanto più appare evidente lo sforzo o spreco, o handicap nellemetterlo.

Un dato osservativo che parrebbe supportare lipotesi è riscontrabile nei particolari saltelli delle gazzelle, il cosiddetto stotting, usato nei confronti di predatori come i leoni.

                                     

1. Modelli di handicap

Sebbene il principio dellhandicap fosse considerato inizialmente una teoria controversa, - John Maynard Smith era uno dei primi critici delle idee di Zahavi - è stato successivamente accettato perché supportato da modelli della Teoria dei giochi, in particolare il modello del Gioco di segnalazione di Alan Grafen.

                                     

2. Principi generali ed esempi empirici

La teoria predice che un ornamento sessuale, o qualsiasi altro segnale, deve essere "costoso", dal punto di vista del fitness del portatore, per poter pubblicizzare uno o più tratti rilevanti nella comunicazione tra il portatore di tali tratti e altri individui che possono essere eventuali partner, competitori o predatori. Tipici esempi di comunicazione tramite lutilizzo di handicap comprendono il canto le danze di corteggiamento di alcune specie di uccelli, la coda del pavone, il pergolato delluccello giardiniere o anche lostentazione di gioielli ed il senso dellumorismo. Jared Diamond ha suggerito che certi comportamenti umani eccessivamente audaci, come il bungee jumping, possono essere espressione di istinti evolutisi sotto linfluenza del principio dellhandicap.

                                     
  • nuove stazioni ed adeguate le altre stazioni all uso dei portatori di handicap Fu anche sostituita l originaria cremagliera, di tipo svizzero Riggenbach
  • del principio che ogni persona, a prescindere dalle condizioni psico - fisiche, ha il diritto inalienabile ad una vita libera e dignitosa. Handicap medicina
  • federazioni sportive internazionali specifiche per alcune tipologie di handicap La sede del Comitato è a Bonn, in Germania. Il Comitato Paralimpico Internazionale
  • dell Unione europea Principi generali di diritto comuni agli Stati membri, fra cui: Principio della certezza del diritto Principio di irretroattività
  • giocatore che conclude la buca nel minor numero di colpi tenuto conto dell handicap e delle penalità e il vincitore è colui che al termine del percorso
  • superamento dell handicap Trattato di Marrakech Il testo della Convenzione PDF su unric.org. FISH - Federazione italiana superamento handicap su fishonlus
  • ripreso, tornò alle truppe e prese parte alla campagna del 1799. A causa dell handicap venne trasferito al lavoro dello stato maggiore con la promozione a
  • liberale, alle pp. 263 - 270. Si segnala in particolare quanto segue: In principio dicevamo, il Politicamente Corretto non era per niente una brutta idea
  • definizione del principio di bigenitorialità prima e di affido condiviso in seguito. Altre forme di discriminazione che rientrano sotto un principio di pari dignità
  • Congklak, facendo seguire alla prima partita nuova partite con handicap Il principio è molto simile a quello del gioco indonesiano. All inizio della

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...