Indietro

ⓘ Chiesa del Santissimo Sacramento a Tor de' Schiavi




Chiesa del Santissimo Sacramento a Tor de Schiavi
                                     

ⓘ Chiesa del Santissimo Sacramento a Tor de Schiavi

La chiesa è sede parrocchiale, eretta il 28 marzo 1963 con il decreto del cardinale vicario Clemente Micara" Ad uberius animarum”. Ledificio invece venne costruito, su progetto dellarchitetto Francesco Fornari, tra il 1966 e il 1968, ed inaugurato ufficialmente il 5 maggio 1968 con la solenne benedizione del cardinale Angelo DellAcqua. La chiesa ha accolto per tre volte i papi: il 1º giugno 1972 papa Paolo VI, il 14 marzo 1993 papa Giovanni Paolo II, e il 6 maggio 2018 papa Francesco.

Dal 28 giugno 2017 sulla chiesa insiste il titolo cardinalizio del Santissimo Sacramento a Tor de Schiavi.

                                     

1. Descrizione

La chiesa ha una facciata in stile neoromanico, con rosone e portico, ed è suddivisa in due ordini a fasce orizzontali con alternanza di due colori diversi. I portali sono ricoperti di pannelli di rame che riproducono scene dellantico e del nuovo Testamento.

Allinterno si nota in particolare, nellaltare del transetto di sinistra, un quadro raffigurante Cristo adorato dagli angeli, opera del 1906 di Antonio Cisterna.

Il presbiterio è diviso in due parti da una vetrata trasparente. La parte anteriore funge da altare principale della chiesa, la parte posteriore da cappella feriale. Labside, visibile attraverso la trasparenza dei vetri, è decorato con affreschi moderni, opera dellarchimandrita rumeno Bartolomeo Florea, che raffigurano soggetti legati alleucaristia: la Trinità che riprende licona omonima di Andrej Rublev, lapostolo Pietro, la Moltiplicazione dei pani e dei pesci, la Crocifissione, l Ultima cena, lapostolo Paolo, la Cena di Emmaus.

La chiesa inoltre conserva diverse icone moderne su tavole di legno, tra cui le stazioni della Via Crucis.