Indietro

ⓘ Categoria:Antropologia fisica




                                               

Antropologia fisica

L antropologia fisica è una disciplina scientifica che si occupa dei meccanismi dellevoluzione biologica, dellereditarietà genetica, delladattamento fisico degli esseri umani e dei resti fossili di tale evoluzione; lo scopo è dunque lo studio delluomo, la sua storia naturale con i relativi aspetti biologici e naturalistici. Spesso è strettamente correlata con larcheologia tramite lantropologia tafonomica, la scienza che studia linsieme dei processi che interessano un corpo dal momento della morte al suo ritrovamento. Lantropologia fisica si è sviluppata nel XIX secolo conseguentemente allo ...

                                               

Cranio

Il cranio è la struttura scheletrica, cartilaginea e/o ossea, presente nella testa dei Vertebrati. Assieme alla colonna vertebrale e alle coste forma lo scheletro assile, che viene distinto da quello appendicolare.

                                               

Aspetto fisico

La variazioni nell aspetto fisico vengono giudicate dagli antropologi un fattore importante per lo sviluppo della personalità e delle relazioni sociali. In particolar modo per lattrazione fisica. Gli esseri umani sono molto sensibili a variazioni nellaspetto fisico, che alcuni studiosi teorizzano relative allevoluzione. Alcune differenze nellaspetto fisico sono genetiche, altre sono il risultato delletà o di malattie e molte altre sono il risultato di una cura del corpo. Alcuni aspetti dellaspetto fisico: Il sorriso La statura e la proporzione delle parti del corpo Il portamento La pelle I ...

                                               

Ata (umanoide)

Con Ata vengono indicati i resti scheletrici scoperti nel 2003 nel deserto di Atacama in Cile. Lungo 15 cm, il suo cranio ha una forma definita "aliena" e i sostenitori della presenza di extraterrestri sulla Terra suggeriscono che si tratti appunto di un extraterrestre, nonostante le ricerche scientifiche dimostrino il contrario. Analisi del DNA effettuate alla fine del 2012 hanno rilevato che si tratta di un essere umano probabilmente un indigeno sudamericano affetto da oxicefalia. Nel 2013 è stato dedicato un documentario a questa scoperta dal titolo Sirius del regista Amar Kaleka e con ...

                                               

Australomelanesoide

Australomelanesòide o australoide è in antropologia il gruppo morfologico umano a pelle scura a cui appartengono gli abitanti autoctoni di una vasta area dellOceania. Questo gruppo comprende australiani aborigeni, melanesiani e negritos. Sono caratterizzati da una statura piuttosto bassa 158 cm di media per gli uomini, alla presenza di macroschelia oltre alla già citata pelle scura.

                                               

Brachicefalia

Il termine brachicefalia si riferisce, in antropologia, alla condizione di quei soggetti umani caratterizzati da uno sviluppo del cranio in cui la larghezza prevale sulla lunghezza. La brachicefalia è diffusa presso le popolazioni dellEuropa orientale e fra gli asiatici. In campo medico brachicefalia si riferisce ad una malformazione del cranio caratterizzata da una diminuzione del diametro antero-posteriore.