Indietro

ⓘ Baldovino del Belgio




Baldovino del Belgio
                                     

ⓘ Baldovino del Belgio

Baldovino principe del Belgio, duca di Brabante, fu re dei Belgi dal 16 luglio 1951 alla morte. Salì al trono in una fase di crisi politica, e molte altre segnarono il suo lungo regno, almeno una delle quali fu il risultato della pubblica espressione della sua fede cattolica.

                                     

1.1. Biografia Re dei Belgi

Questi anni furono segnati in Belgio dalla secolare questione che vedeva contrapposti i sostenitori della scuola cattolica e quelli della scuola pubblica.

Sul piano internazionale ci fu la fondazione della CECA nel 1951, e della CEE nel 1957. Nel 1955 Baldovino fece un viaggio ufficiale nel Congo Belga, possedimento belga dAfrica, visitando tutte le regioni della colonia. Fu accolto dappertutto calorosamente. Cinque anni dopo questo viaggio, seppur riluttante, dovette concedere lindipendenza al Congo a causa delle continue e incessanti rivolte nel paese contro il governo belga. Il 30 giugno 1960 Baldovino assisté alla cerimonia dindipendenza a Leopoldville. Al parlamento riunito in seduta comune, dopo unovazione inaspettata da parte di tutti i deputati congolesi, Baldovino fece un elogio alla colonizzazione; questo discorso fu considerato da molti come una provocazione. Il re proclamò presidente della Repubblica Democratica del Congo Joseph Kasa-Vubu, il quale non tenne nessun discorso per non mancare di rispetto a quello che sebbene per poche ore era ancora il proprio sovrano; fu invece Patrice Lumumba, neo proclamato primo ministro, a tenere un discorso particolarmente duro in risposta a quello del Re. Baldovino ne rimase alquanto seccato, non essendo abituato a sentire un discorso in netta critica e avversione al proprio. Fu uno dei rarissimi casi in cui un sovrano passò i propri poteri a un Presidente della Repubblica e lunico caso in cui un re presenziava direttamente alla cerimonia di indipendenza di un suo possedimento.

                                     

1.2. Biografia Un lungo regno

Il Belgio è una monarchia parlamentare dove il re non può esprimere pubblicamente le sue opinioni senza lapprovazione del Parlamento. Baldovino ebbe unimportante influenza sui governi che si susseguirono durante i suoi quarantadue anni di regno.

Sotto il suo regno il Belgio si trasformò in uno Stato federale. Egli difese lunità del Paese, ma non poté impedire, nellambito della questione linguistica, la formazione di una frontiera linguistica infatti il Belgio è composto da tre regioni distinte ognuna con la propria lingua.

Fu un uomo profondamente credente e tutta la sua vita fu consacrata alla sua fede cristiana e alle sue convinzioni religiose, che non accettò mai di compromettere. Nel 1990, non volendo firmare la legge favorevole allaborto approvata dal Parlamento, espose le sue ragioni in una lettera allallora primo ministro Wilfried Martens. Fu così che il Parlamento fece una particolare interpretazione dellarticolo 93 della Costituzione art. 82 secondo la vecchia numerazione: constatò una temporanea "impossibilità di regnare" di Baldovino, in modo tale che fosse lo stesso a promulgare, in sua vece, il provvedimento in data 3 aprile. Il 5 aprile seguente fu ristabilito nelle sue funzioni con un voto delle Camere riunite che constatarono che questa "impossibilità di regnare" aveva avuto fine.

Dopo la sua morte il suo nome è stato inserito nei registri della Congregazione per le Cause dei Santi, iniziando così il processo di beatificazione.

                                     

1.3. Biografia Matrimonio

Il 15 dicembre del 1960 sposò nella cattedrale di Bruxelles la contessa Fabiola de Mora y Aragón 1928-2014, che divenne la regina Fabiola del Belgio. La cerimonia fu trasmessa dalla televisione, e fu la prima volta per un matrimonio della casa reale belga. Baldovino e Fabiola non ebbero figli in quanto le cinque gravidanze della regina terminarono con un aborto spontaneo. Il principe Filippo, figlio del fratello Alberto, fu designato come suo successore, e fu educato per questo scopo.

                                     

1.4. Biografia Fondazione re Baldovino

Nel 1976, con i fondi raccolti durante i festeggiamenti per il suo venticinquesimo anno di regno, fu istituita la Fondazione re Baldovino con lobiettivo di migliorare le condizioni di vita della popolazione sul piano economico, sociale, culturale e scientifico.

                                     

1.5. Biografia Morte

Il 31 luglio 1993 il re morì per un attacco cardiaco mentre era in vacanza a Motril in Spagna. Il fratello Alberto gli succedette sul trono il 9 agosto con il nome di Alberto II.

                                     

2.1. Ascendenza Ascendenza patrilineare

  • Francesco Giosea, Duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld 1697-1764
  • Federico di Meissen 1257-1323, Margravio di Meissen e Langravio di Turingia
  • Teodorico di Liesgau + 976
  • Dedo I + 1009, conte di Merseburgo
  • Leopoldo III del Belgio 1901-1983, Re del Belgio
  • Federico II di Meissen 1310-1349, Margravio di Meissen
  • Ernesto di Sassonia 1441-1486, Principe elettore di Sassonia
  • Francesco, Duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld 1750-1806
  • ? Dedo di Hassegau
  • Alberto I del Belgio 1875-1934, Re del Belgio
  • Enrico III di Meissen 1218-1288, Margravio di Meissen e Langravio di Turingia
  • Corrado il Grande 1097 circa-1157, Margravio di Meissen
  • Giovanni Federico I, elettore di Sassonia 1503-1554
  • Federico III di Meissen 1332-1381, Langravio di Turingia e Margravio di Meissen
  • Leopoldo I del Belgio 1790-1865, Re del Belgio
  • Federico II di Sassonia 1412-1464, Principe elettore di Sassonia, marchese di Meißen e conte di Turingia
  • Alberto II di Meissen 1240-1314, Margravio di Meissen, langravio di Turingia e conte palatino di Sassonia
  • Giovanni Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld 1658 – 1729, Duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
  • Teodorico II di Wettin 989 ca 1034, Margravio della Bassa Lusazia
  • Baldovino del Belgio 1930-1993, Re del Belgio
  • Giovanni di Sassonia 1468-1532, Principe elettore di Sassonia
  • Ottone II di Meissen 1125-1190, Margravio di Meissen
  • Giovanni di Sassonia-Weimar 1570-1605, Duca di Sassonia-Weimar e di Jena
  • Giovanni Guglielmo, duca di Sassonia-Weimar 1530 – 1573
  • Filippo del Belgio, Conte di Fiandra
  • Ernesto di Sassonia-Gotha-Altenburg 1601-1675, Duca di Sassonia-Gotha e duca di Sassonia-Altenburg
  • Ernesto Federico, Duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld 1724-1800
  • Teodorico di Meissen 1162-1221, Margravio di Meissen
  • Federico di Sassonia 1370-1428, marchese di Meißen, landgravio di Turingia e principe elettore di Sassonia
  • Thimo di Wettin, 1010 circa-1090/1091 o 1100 circaConte di Wettin e Brehna

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...