Indietro

ⓘ Língua geral




                                     

ⓘ Língua geral

Língua Geral è il nome attribuito a due lingue franche distinte parlate in Brasile: la lingua generale paulista, estinta, e la lingua generale amazzonica, dalla quale deriva lo Nheengatu.

Entrambe erano versioni semplificate delle lingue parlate dai Tupi. I coloni portoghesi arrivarono in Brasile nel XVI secolo e incontrarono sulla costa popolazioni indigene che parlavano diverse lingue. I coloni cercarono un modo per comunicare con i vari gruppi indigeni. Le due lingue vennero usate nelle missioni gesuite e vennero anche adottate dagli schiavi neri e da altri gruppi di indios.

                                     

1. Lingua generale amazzonica

La lingua generale amazzonica língua geral amazônica o lingua brasilica era basata sulla lingua tupinambá, parlata dai Tupi presso la costa nel Nord-est attuali stati di Maranhão e Pará. La lingua venne portata nellentroterra e diffusa nella regione amazzonica nel XVII e XVIII secolo. La lingua in seguito cadde in disuso a causa della preponderanza della lingua portoghese, alla forzatura del suo uso da parte del marchese di Pombal 1758, e allespulsione dei Gesuiti dal Brasile 1759.

La lingua discendente della lingua amazzonica è lo nheengatu, che è ancora parlato presso le coste del Rio Negro nel nord-ovest dello stato di Amazonas, nella regione sud-est della Colombia e nel dipartimento di Amazonas in Venezuela. The Ethnologue nel 2005 spiegava che ci potessero essere circa 8000 persone che parlassero la lingua. Lo nheengatu è una lingua parente del guaraní.

                                     

2. Lingua generale paulista

La lingua generale paulista língua geral paulista, o tupi australe, era una lingua che aveva come base il dialetto parlato dai Tupi nella regione di São Vicente e nella regione dellalto Tietê. Nel XVII secolo questa lingua era diffusa e parlata a San Paolo e si diffuse nelle regioni circostanti. In seguito venne sostituita dal portoghese e si estinse.