Indietro

ⓘ Associazione Sportiva Roma 2004-2005




                                     

ⓘ Associazione Sportiva Roma 2004-2005

A contrassegnare lestate 2004 è laddio di Capello: il tecnico passa alla Juventus, in sostituzione di Lippi. Il fatto desta scalpore, venendo vissuto come un tradimento in casa romanista: lo stesso allenatore, in precedenza, aveva dichiarato che non si sarebbe mai seduto sulla panchina bianconera. Viene così ingaggiato Cesare Prandelli, reduce da un biennio alla guida del Parma. Sul mercato sono acquistati il francese Mexès, Ferrari dal Parma e Perrotta dal Chievo.

Già prima dellinizio del campionato, Prandelli deve però lasciare lincarico per la malattia della moglie. Al suo posto viene chiamato Rudi Völler, esonerato dalla Nazionale tedesca per il fallimento agli Europei. Esordisce con un 1-0 sulla Fiorentina: nel corso della gara, Cassano viene espulso per una manata sul volto di Chiellini. Il 15 settembre, nella partita di Champions League contro la Dinamo Kiev, unaltra tegola si abbatte sulla squadra: alla fine del primo tempo, un oggetto lanciato dagli spalti ferisce larbitro Anders Frisk portando alla sospensione dellincontro. LUEFA punisce le intemperanze della tifoseria con il 3-0 a tavolino e 2 turni a porte chiuse. A seguito delle sconfitte con Messina e Bologna, lallenatore tedesco si dimette. Per la partita con il Real Madrid, Sella guida la formazione: la Roma va in vantaggio per 2-0, subendo poi una rimonta di 4 reti. La guida tecnica è così affidata a Delneri, nel frattempo licenziato dal Porto. La situazione non migliorò: in Europa, giunge la terza sconfitta di fila per mano del Bayer Leverkusen con la Roma ridotta in 9. Nel ritorno con i tedeschi, è invece ottenuto il primo punto nel girone.

A qualificazione ormai compromessa, giunge unaltra disfatta con gli ucraini anche in questo caso, i capitolini giocano in inferiorità numerica. Laccenno di reazione, con il 4-0 al Siena, è subito spento da un pari con la Sampdoria: Totti segna su rigore, agganciando Pruzzo alla quota di 106 gol in Campionato con la squadra. La partita di ritorno con il Real, già qualificato, è nuovamente persa. A conclusione del girone di andata, i giallorossi hanno 27 punti: 1 in meno del neopromosso Palermo. Il 13 marzo, dopo il k.o. con il Cagliari il terzo consecutivo, la società cambia ancora allenatore: punta su Bruno Conti, sprovvisto della licenza necessaria. Lex calciatore conduce la Roma allottavo posto finale, al pari del Livorno. Il raggiungimento della finale di Coppa Italia, persa contro lInter, vale comunque laccesso alla Coppa UEFA in una situazione simile a quella di 2 anni prima.

                                     

1. Maglie e sponsor

Lo sponsor tecnico è Diadora, lo sponsor ufficiale è Mazda. La prima divisa è costituita da maglia rossa, pantaloncini bianchi e calzettoni neri, tutti con dettagli gialli e neri. In trasferta i Lupi usano una costituita da maglia bianca, pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi, con dettagli gialli e neri. Come terza divisa viene usato un kit costituito da maglia gialla, pantaloncini neri e calzettoni gialli, mentre come fourth viene usata una divisa completamente verde con dettagli giallorossi. In UEFA Champions League viene usata in casa una divisa nera con colletto verde e decorazioni giallorosse, nelle trasferte la divisa è bianca. I portieri usano una divisa nera con dettagli giallorossi, una divisa grigia e la third.

                                     

2. Statistiche

Andamento in campionato

Legenda: Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori

Presenze e reti in Campionato.

Montella 37/21; Ferrari 35; A.Mancini 34/3; Cufré 33; A.Cassano 31/9; De Rossi 30/2; Perrotta 30/3; Totti 29/12; Aquilani 29; Mexès 28; C.Panucci 26; Dacourt 23; Dellas 20; Pelizzoli 17/−30; Corvia 13; Curci 11/−16; Zotti 10/−12; Chivu 10/2; Scurto 9; Candela 8; Mido 8; Sarto 7; Virga 6; G.DAgostino 6; De Martino 5; M.Delvecchio 4; Abel Xavier 3; Cerci 2; Marsilli 1; Briotti 1; Greco 1; Rosi 1.