Indietro

ⓘ Settore bancario svizzero




Settore bancario svizzero
                                     

ⓘ Settore bancario svizzero

Il settore bancario svizzero comprende linsieme di istituti e attori che esercitano unattività propria di una banca in Svizzera. Lattività bancaria moderna risale al XII secolo quando a Genova si diffonde il cambio di monete, il trasferimento geografico di fondi, il credito al consumo e il credito commerciale. Lo sviluppo dei commercianti di moneta permette di unire tutte queste attività. In Svizzera, il settore bancario si sviluppa inizialmente nel XIV secolo, la cui esperienza viene però interrotta. Solo alla fine del XV secolo prende avvio la seconda grande fase di sviluppo che proseguirà senza interruzione di continuità fino al XXI secolo.

                                     

1. XIV secolo

Sviluppo delle banche ginevrine

Si sviluppa la piazza di Ginevra che nel XV secolo diventa anche unimportante fiera commerciale. La piazza di Ginevra costituisce un importante elemento del sistema europeo di credito commerciale e finanziario. Vi si stabiliscono anche banchieri stranieri prima i Medici 1425 poi gli ugonotti 1595.

Lemergere della fiera di Lione mette in serie difficoltà Ginevra e la sua attività bancaria. I fiorentini lasciano Ginevra interrompendo lo sviluppo bancario, non ripreso dagli svizzeri. Questo primo sviluppo in Svizzera dellattività bancaria, promosso da italiani, si interrompe creando una rottura con i periodi successivi sorti da altri canali.

                                     

2. Fine XV secolo – XVI secolo

Nuove necessità

Sorgono necessità finanziarie degli Stati, delle città e dei principi. Il credito pubblico e privato assume nel XVI secolo dimensioni gigantesche.

Nuovi centri, nuovi istituti e nuove attività

Nel 1504, a Basilea viene fondata la Stadtwechsel, controllata e sotto garanzia dello Stato cantonale. Raccolta di depositi remunerati, prestiti e pagamenti sono le attività alle quali si aggiunge nel 1574 la gestione patrimoniale. Linsieme delle operazioni di una banca moderna sono interamente riunite. Verso la fine del XVI secolo, si assiste ad un rapido accumulo di capitali in mano private svizzere grazie ai servizi mercenari e allattività dei commercianti svizzeri. I commercianti-banchieri finanziano attività manufatturiera, in necessità di fondi per esercitare le proprie attività.

                                     

3.1. XVIII secolo Banchieri privati ginevrini

Allinizio del XVIII secolo, Ginevra ritorna ad essere una piazza in sviluppo caratterizzata dallemergenza dei banchieri privati, la cui presenza e attività rimarrà nel corso dei secoli successivi giungendo fino ai tempi nostri. Di origine protestante, i banchieri privati assicurano continuità e apportano" savoir-faire”. Loro clienti, con i quali mantengono una relazione confidenziale basata sulla fiducia, provengono dallalta borghesia daffari, in particolare quella internazionale. I nomi delle famiglie dei banchieri privati sono ancora oggi identificabili in quanto ancora legati al settore bancario Mirabaud, ed in particolare quelli della seconda generazione di banchieri privati seconda metà del XVIII secolo: Pictet, Hentsch, Lombard, Odier, Ferrier, Lullin. I banchieri privati si sviluppano pure a Basilea Ehinger, La Roche, a Zurigo Orelli, a San Gallo Wegelin e a Losanna Hofstetter. Lattività consiste nel cambio, nel trasferimento di fondi, nella gestione di portafoglio e nella sottoscrizione, per il conto della clientela, di titoli di credito pubblico o titoli emessi da compagnie di commercio. Scarsa lattività degli effetti commerciali, totalmente assenti i crediti a corto termine e la raccolta di deposito. Prudenza, discrezione e politica a lungo termine sono le caratteristiche principali di banchieri privati.



                                     

4.1. XIX secolo Nuove necessità delleconomia regionale

I banchieri privati sono orientati ad una ricca clientela internazionale, non rendendo disponibile fondi per lo sviluppo di crediti a favore delleconomia interna. Dopo il 1820, leconomia svizzera inizia a svilupparsi, necessitando di crediti a sostegno dellattività commerciale, artigianale e industriale. A Zurigo si sviluppano le casse di risparmio, mentre a Berna e a Vaud sono le banche attive a livello cantonale ad assumere il finanziamento commerciale sostenendo lo sviluppo economico regionale. In seguito appaiono le banche cantonali che favoriscono la realizzazione di infrastrutture pubbliche.

                                     

4.2. XIX secolo La dimensione nazionale

Fino al 1848, il regime bancario svizzero è duplice. Da una parte, i banchieri privati orientati su una clientela internazionale, dallaltra parte, le casse di risparmio le banche cantonali che agiscono a livello regionale e cantonale. Seguono anche le Casse Raiffeisen, di origine tedesca. Manca la copertura delleconomia che agisce a livello nazionale. Nella seconda metà del XIX, il settore bancario si sviluppa anche su questo livello banche daffari nazionali. Nel 1856 viene fondato il Credito Svizzero che sosterrà sia lindustria svizzera sia la costruzione della rete ferroviaria traforo ferroviario del San Gottardo compreso. 1880, la Banca Popolare di Berna diventa la Banca Popolare. 1895-96, la Società di Banche Svizzere risulta dallassociazione di più istituti basilesi e zurighesi. 1912, lUnione di Banche Svizzere nasce dalla fusione dalle banche di Winterthur 1862 e del Toggenbourg. Nel 1907, viene fondata la Banca Nazionale Svizzera che detiene il monopolio dellemissione del franco svizzero, unificando il sistema monetario svizzero.

                                     

4.3. XIX secolo Evoluzione in Ticino

Il settore bancario ticinese ha un primo sviluppo nella seconda metà del XIX secolo vedi Le banche in Ticino. Sorgono banche a carattere regionale quale sostegno allattività commerciale e alle infrastrutture pubbliche. Verso la fine del XIX si assiste ad un dissesto delle banche attive in Ticino a causa di insolvenza creditizia.

                                     

5.1. XX secolo Piazza finanziaria internazionale

Gli anni della Prima Guerra mondiale permettono alla piazza finanziaria svizzera di diventare una piazza internazionale. La neutralità e la non partecipazione al conflitto mondiale, favorisce lattrazione e la gestione di fondi esteri, in particolare dalla Francia. Questa dimensione di piazza internazionale è mantenuta nel corso di tutto il XX secolo.

                                     

5.2. XX secolo Evoluzione in Ticino

Con la fine degli anni 50 prende avvio il boom del settore bancario ticinese: da 14 banche nel 1957, si giunge nel 1965 a 23. Si aggiungono inoltre le 21 succursali e filiali aperte dalle banche svizzere e straniere in questo periodo. Lelevata crescita si riscontra anche nellapertura di nuovi sportelli, nellaumento delle somme di bilancio e nellincremento del personale. Allattività orientata alleconomia cantonale sostenuta dallaumento del risparmio, si aggiunge la gestione di fondi provenienti dallItalia. La stabilità del franco svizzero e del" sistema Svizzera” come pure lattrattività fiscale offrono una valida opportunità ai clienti italiani in cerca di sicurezza data linstabilità politico-monetaria della penisola. La piazza ticinese e in particolare Lugano diventa il terzo polo dopo Ginevra e Zurigo del settore bancario svizzero.

                                     

5.3. XX secolo La crisi degli anni 90

La crisi economica svizzera allinizio degli anni 90 comporta una ristrutturazione del settore bancario svizzero, in particolari attraverso fusioni e riorientamento dellattività. Anche il settore bancario ticinese ne viene coinvolto con particolare diminuzione del personale e del numero di istituti che riprendono a crescere verso la fine degli anni 90 a seguito delleuforia dei mercati internazionali.

                                     

6. XXI secolo

Nuovo contesto, nuove sfide

Pressioni internazionali fondi ebraici e lotta allevasione fiscale, liberalizzazione e globalizzazione finanziaria nuove piazze emergenti come Singapore e Dubai, integrazione europea caratterizzano il nuovo contesto nel quale devono operare le banche svizzere. Il settore bancario svizzero attualmente si suddivide così: le grandi banche svizzere UBS, CS, attive a livello internazionale e che competendo a pari livello con i maggiori istituti mondiali; le piccole e medie banche localizzate in Svizzera alla ricerca di nuove opportunità soprattutto nel private banking ; infine le banche commerciali regionali o nazionali orientate al credito privato che a seguito del parziale ritiro dalleconomia svizzera delle grandi banche stanno vivendo una fase di crescita; infine le Banche cantonali principalmente orientate allattività commerciale con apertura anche nel private banking.

                                     
  • sulla stampa specializzata. Tra i temi più trattati vi sono il diritto bancario le problematiche relative all autoriciclaggio e la fiscalità internazionale
  • Fondata nel 1873 a Lugano come Banca della Svizzera Italiana, BSI SA era un istituto bancario specializzato nel settore della gestione patrimoniale e nei servizi
  • fitta rete di sportelli bancari della Svizzera Nel 21 secolo il Gruppo Raiffeisen è divenuto il terzo gruppo bancario svizzero con un totale di bilancio
  • Il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria è un organizzazione internazionale istituita dai governatori delle Banche centrali dei dieci paesi più
  • lavoratori di tutte le categorie del settore privato. SEV Archiviato il 5 gennaio 2012 in Internet Archive.: sindacato del settore del trasporto pubblico. VPOD SSP:
  • Paton, al fine di indagare sulle procedure bancarie in Nigeria. Prima di tale iniziativa, il settore bancario era quasi completamente senza controllo. La
  • conto corrente bancario A questo punto è possibile ricaricare il proprio saldo dell account PayPal dal proprio conto corrente bancario tramite bonifico
  • raccolto 400 milioni di dollari in titoli azionari e di debito, nel settore bancario assicurativo e microfinanziario in Ghana, Kenya, Costa d Avorio
  • La Banca del Gottardo è stato un istituto bancario svizzero con sede a Lugano che per poco più di 50 anni ha offerto servizi di private banking. Sito

Anche gli utenti hanno cercato:

aziende svizzere, banche svizzere, lavorare in banca in svizzera stipendio, rrservices svizzera,

...
...
...