Indietro

ⓘ Carta della Terra




Carta della Terra
                                     

ⓘ Carta della Terra

La Carta della Terra è una dichiarazione di principi etici fondamentali, approvata a livello internazionale, che si propone di costruire una giusta, sostenibile e pacifica società globale nel XXI secolo. Redatta sulla base di un processo di consultazione globale, ed approvata da organizzazioni rappresentative di milioni di persone, la Carta" ha lo scopo di ispirare in tutti i popoli un senso di interdipendenza globale e di responsabilità condivisa per il benessere di tutta la famiglia umana, della grande comunità della vita e delle generazioni future”. Si appella allumanità per promuovere una collaborazione globale in una svolta critica della storia. La visione etica della Carta della Terra suggerisce che la protezione dellambiente, i diritti umani, lo sviluppo umano equo e la pace sono interdipendenti ed indivisibili. Lo scopo della Carta è di fornire un nuovo quadro di riferimento per riflettere ed affrontare questi temi. La Carta è promossa dallorganizzazione non governativa Earth Charter Initiative.

                                     

1. Storia

La Carta della Terra nacque nel 1987, quando la Commissione mondiale delle Nazioni Unite su sviluppo e ambiente raccomandò la stesura di una nuova Carta che guidasse la transizione verso lo sviluppo sostenibile. Nel 1992, in occasione del Summit della Terra di Rio de Janeiro, lallora Segretario Generale Boutros Boutros-Ghali sollecitò nuovamente la stesura della Carta, la dichiarazione non fu ritenuta adatta. La Dichiarazione di Rio costituì la dichiarazione del consenso ottenibile in quel momento. Nel 1994, Maurice Strong e Mikhail Gorbachev, rilanciarono la Carta della Terra come iniziativa della società civile, con lausilio del governo olandese.

Strong, sebbene non ricopra più incarichi presso organizzazioni legate alla Carta, presta tuttora consulenza e supporto al progetto. Il Focal Point italiano della Carta della Terra è il professor Corrado Maria Daclon, che è stato tra coloro che hanno lavorato alla ideazione e preparazione del Summit della Terra di Rio de Janeiro.

                                     

2. Stesura

La stesura della carta avvenne nel corso di un processo di consultazione mondiale durato 6 anni 1994-2000, sotto la supervisione di una Commissione Carta della Terra indipendente, istituita da Strong e Gorbachev allo scopo di sviluppare un consenso globale su valori e princìpi per un futuro sostenibile. La Commissione svolge tuttora il ruolo di amministratore del testo della Carta della Terra. Il testo finale della Carta della Terra venne approvato nel marzo 2000 durante il meeting internazionale della Commissione della Terra presso il quartier generale dellUNESCO, a Parigi. Il suo lancio ufficiale venne celebrato con una cerimonia al Palazzo della Pace dellAia Paesi Bassi. Alla cerimonia partecipò la regina Beatrice dei Paesi Bassi.

                                     

3. Contenuti

Il documento consta di circa 2.400 parole ed è diviso in sezioni definiti pilastri che enunciano 16 princìpi fondamentali

I.Rispetto e cura per la Comunità della Vita

1. Rispetta la Terra e la vita, in tutta la sua diversità. 2. Prenditi cura della comunità vivente con comprensione, compassione e amore. 3. Costruisci società democratiche che siano giuste, partecipative, sostenibili e pacifiche. 4. Tutela i doni e la bellezza della Terra per le generazioni presenti e future.

II. Integrità Ecologica

5. Proteggi e restaura lintegrità dei sistemi ecologici terrestri, con speciale riguardo alla diversità biologica ed ai processi naturali che sostentano la vita. 6. Previeni il danno come migliore misura di protezione ambientale e, quando le conoscenze sono limitate, sii cauto. 7. Adotta sistemi di produzione, consumo e riproduzione che conservino la capacità rigenerativa della Terra, i diritti umani e il benessere delle comunità. 8. Sviluppa lo studio della sostenibilità ecologica e promuovi il libero scambio e lapplicazione diffusa delle conoscenze così acquisite.

III. Giustizia Economica e Sociale

9. Elimina la povertà: un imperativo etico, sociale ed ambientale. 10. Assicurati che le attività economiche le istituzioni promuovano a tutti i livelli lo sviluppo umano in modo equo e sostenibile. a.Promuovi lequa distribuzione della ricchezza allinterno delle nazioni e tra le nazioni. b. Accresci le risorse intellettuali, finanziarie, tecniche e sociali a disposizione dei Paesi in via di sviluppo, liberandoli dalloneroso debito internazionale. c. Assicurati che il commercio promuova un uso sostenibile delle risorse, la tutela dellambiente e standard di lavoro ottimali. d. Richiedi alle corporazioni multinazionali e alle organizzazioni finanziarie internazionali di agire in modo trasparente per il bene comune e chiamale a rispondere delle conseguenze delle loro attività. 11. Afferma luguaglianza tra i sessi e la giustizia come essenziali per lo sviluppo sostenibile e garantisci laccesso universale allistruzione, allassistenza sanitaria e alle opportunità economiche. 12. Sostieni senza alcuna discriminazione i diritti di tutti a un ambiente naturale e sociale capace di sostenere la dignità umana, la salute fisica e il benessere spirituale, con speciale riguardo per i diritti delle popolazioni indigene e delle minoranze.

IV. Democrazia, Non Violenza e Pace

13. Rafforza le istituzioni democratiche a tutti i livelli e garantisci trasparenza e responsabilità a livello amministrativo, compresa la partecipazione ai processi decisionali e laccesso alla giustizia. 14. Integra nellistruzione formale e nella formazione permanente le conoscenze, i valori le capacità necessarie per un modo di vivere sostenibile. 15. Tratta ogni essere vivente con rispetto e considerazione. 16. Promuovi una cultura della tolleranza, della non violenza e della pace.


                                     

4. Reazioni

La Carta è stata formalmente approvata da organizzazioni rappresentative di milioni di persone, compresa lUNESCO