Indietro

ⓘ Creazionismo (poesia)




                                     

ⓘ Creazionismo (poesia)

Il creazionismo è un movimento estetico inserito nella cosiddetta avanguardia del primo terzo del secolo XX. La sua manifestazione più importante si produsse nella poesia lirica. Si basa sullidea di una poesia come una cosa veramente nuova, creata dallautore per il gusto di se stessa, non per lodare unaltra cosa, o per piacere al lettore, e nemmeno per essere compreso dal suo stesso autore.

                                     

1. Creazione e diffusione

Iniziato a Parigi dal poeta cileno Vicente Huidobro e dal francese Pierre Reverdy, legato con le correnti avanguardiste e sperimentali europee dellinizio del secolo XX, lo stesso Huidobro lo introduce in Spagna nel 1919. Il movimento ebbe fortuna tra alcuni dei poeti della Generazione del 27. Tra i suoi seguaci si trovano i poeti spagnoli Juan Larrea e Gerardo Diego, il quale riflette la sua ideologia creazionista di un "algebra del linguaggio" nella sua Favola di ics e zeta Fábula de Equis y Zeda.

                                     

2. Ideologia

Il creazionismo pretende fare della poesia uno strumento di creazione assoluta. La poesia trova il suo significato in sé stessa, ovviando alla funzione referenziale del linguaggio vale a dire, il mondo degli oggetti sarebbe secondario creando un mondo referenziale della poesia. Così, loggetto in sé è la poesia, non ciò che tratta la poesia.

Dal creazionismo si pretese creare una sorta di "algebra del linguaggio", in modo che i segni linguistici acquisiscano valore per la loro capacità di riflettere la bellezza e non per loggetto al quale si fa riferimento, per il suo significato sostanziale.

                                     
  • successo, sin dall epoca del Nihonshoki, quando parti della teologia e del creazionismo shintoista vennero prese esplicitamente in prestito dalla dottrina cinese
  • Altri poeti celebri sono Pedro Prado, Vicente Huidobro, iniziatore del creazionismo poetico, Pablo de Rokha, Juvencio Valle, Rosamel del Valle, Gonzalo Rojas
  • ese burocratese, politichese di sostantivi in - ismo reaganismo, creazionismo garantismo di sostantivi in - ità napoletanità, notiziabilità l uso
  • più approfondita comprensione di religione, cultura, mitologia, leggenda, poesia diritto e morale non solo ebraiche o paleocristiane, ma anche del Vicino
  • facilmente l evoluzionismo, mentre risulta completamente incompatibile il creazionismo La creazione neopagana è infatti intesa semplicemente come il susseguirsi
  • grossolana di argomenti e citazioni fuori dal contesto per dare stura al Creazionismo Essi invece sostengono che quando Darwin si riferiva alla razza intendeva
  • credenza in un dio, spesso descritto come prevalentemente sulla base del creazionismo e del punto di vista derivante dal deismo. Heinrich Himmler, che era

Anche gli utenti hanno cercato:

huidobro poesie, vicente huidobro figli,

...
...
...