Indietro

ⓘ Pod per self-scanning




                                     

ⓘ Pod per self-scanning

Il pod per self-scanning è uno strumento installato presso numerosi supermercati e punti vendita che viene utilizzato dal consumatore al momento della spesa per rendere la fase di acquisto più rapida, permettendo al cliente di leggere personalmente il codice a barre sui prodotti che desidera comprare. Il pod per self-scanning consente inoltre al dettagliante di comunicare con i suoi clienti attraverso informazioni multimediali su sconti e promozioni.

                                     

1. Storia

Il pod per self-scanning, presente sul mercato da giugno 2008, costituisce la versione evoluta dei lettori portatili di codici a barre per il self-scanning già in uso presso numerose catene di supermercati.

                                     

2. Utilizzo

Il consumatore preleva dal dispenser situato allingresso del negozio il pod per self-scanning che si attiva leggendo la carta fedeltà del cliente.

Il consumatore legge con il pod per self-scanning il codice a barre di tutti i prodotti, prima di riporli direttamente nelle buste allinterno del carrello.

Rispetto ai vecchi lettori di codici a barre, sullo schermo del pod per self-scanning è possibile visualizzare informazioni relative alle caratteristiche dei prodotti, consultare la propria lista della spesa, conoscere il prezzo dei prodotti e il totale dello scontrino, monitorare la quantità di merce acquistata, conoscere i punti fedeltà totalizzati.

Al termine della spesa, il cliente può consegnare il pod in cassa e procedere direttamente con il pagamento, senza svuotare il carrello. In alternativa il pagamento può essere effettuato in modalità self-service presso un chiosco di auto-pagamento, diminuendo così i tempi di attesa.