Indietro

ⓘ Chiesa cattolica in Burundi




Chiesa cattolica in Burundi
                                     

ⓘ Chiesa cattolica in Burundi

La Chiesa cattolica in Burundi vede larrivo dei primi missionari cattolici dei padri Bianchi nel 1879. Nel 1895 lUrundi è unito al vicariato apostolico di Unyanyembe in Tanzania; nel 1912 è unito al Ruanda per formare il vicariato di Kivu; nel 1922 nasce il vicariato apostolico indipendente dellUrundi, che ha una vita molto prospera: sono del 1925 le prime ordinazioni di sacerdoti autoctoni. Nel 1959 nasce la gerarchia episcopale con lorganizzazione del territorio in diocesi e lanno seguente il Burundi diventa provincia ecclesiastica autonoma con lerezione dellarcidiocesi di Gitega.

I numerosi conflitti che si sono succeduti hanno provocato numerose vittime tra i sacerdoti, i religiosi e i catechisti. Degni di nota si ricorda lassassinio di monsignor Gabriel Gahimbare, vescovo ausiliare dellarcidiocesi di Gitega e cappellano generale dellesercito burundese il 21 dicembre 1964, durante gli avvenimenti dell ikiza nel 1972 luccisione del sacerdote, poeta e filosofo Michel Kayoya. Recentemente larcivescovo di Gitega, monsignor Joachim Ruhuna, ed il nunzio apostolico in Burundi, Michael Aidan Courtney.

Nel 1990 la Chiesa cattolica burundese ha ricevuto la visita di papa Giovanni Paolo II.

                                     

1. Organizzazione ecclesiastica

Nel 2008 la chiesa cattolica è presente sul territorio con 2 sede metropolitane e 6 diocesi suffraganee:

  • Arcidiocesi di Bujumbura, da cui dipendono le diocesi di: Bubanza, Bururi.
  • Arcidiocesi di Gitega, da cui dipendono le diocesi di: Muyinga, Ngozi, Rutana, Ruyigi;
                                     

2. Statistiche

Alla fine del 2004 la chiesa cattolica del Burundi contava:

  • 452 istituti scolastici;
  • 131 parrocchie;
  • 1125 suore religiose;
  • 152 istituti di beneficenza.
  • 400 preti;

La popolazione cattolica ammontava a 4.434.588 cristiani, il 65.90% della popolazione.

                                     

3. Nunziatura apostolica

La nunziatura apostolica del Burundi è stata istituita l11 febbraio 1963 con il breve Christianae veritatis di papa Giovanni XXIII. La sede è a Bujumbura.

Lattuale nunzio apostolico è Wojciech Załuski, nominato da papa Francesco il 15 luglio 2014.

                                     

3.1. Nunziatura apostolica Nunzi apostolici

  • Bernard Henri René Jacqueline †, arcivescovo titolare di Abbir Maggiore 24 aprile 1982 - ottobre 1985 dimesso
  • Nicola Rotunno †, arcivescovo titolare di Minori 29 giugno 1974 - 13 aprile 1978 nominato pro-nunzio apostolico in Sri Lanka
  • Vito Roberti †, arcivescovo titolare di Tomi 11 febbraio 1963 - 15 agosto 1965 nominato vescovo di Caserta
  • Franco Coppola, arcivescovo titolare di Vinda 16 luglio 2009 - 31 gennaio 2014 nominato nunzio apostolico nella Repubblica Centrafricana
  • Rino Passigato, arcivescovo titolare di Nova di Cesare 16 dicembre 1991 - 18 marzo 1996 nominato nunzio apostolico in Bolivia
  • Donato Squicciarini †, arcivescovo titolare di Tiburnia 31 agosto 1978 - 16 settembre 1981 nominato pro-nunzio apostolico in Gabon
  • Michael Aidan Courtney †, arcivescovo titolare di Eanach Dúin 18 agosto 2000 - 29 dicembre 2003 deceduto
  • Emil Paul Tscherrig, arcivescovo titolare di Voli
  • Pietro Sambi †, arcivescovo titolare di Belcastro 10 ottobre 1985 - 28 novembre 1991 nominato pro-nunzio apostolico in Indonesia
  • Émile André Jean-Marie Maury †, arcivescovo titolare di Laodicea di Frigia 11 giugno 1965 - 1967 dimesso
  • William Aquin Carew †, arcivescovo titolare di Telde 27 novembre 1969 - 10 maggio 1974 nominato pro-nunzio apostolico a Cipro, delegato apostolico a Gerusalemme e in Palestina e visitatore apostolico in Grecia
  • Wojciech Załuski, arcivescovo titolare di Diocleziana, dal 15 luglio 2014
  • Paul Richard Gallagher, arcivescovo titolare di Hoddam 22 gennaio 2004 - 19 febbraio 2009 nominato nunzio apostolico in Guatemala


                                     

4. Conferenza episcopale

Lepiscopato del Burundi costituisce la Conferenza dei Vescovi Cattolici del Burundi Conférence des Evêques catholiques du Burundi, CECAB.

La CECAB è membro della Association des Conférences Episcopales de lAfrique Centrale ACEAC e del Symposium of Episcopal Conferences of Africa and Madagascar SECAM.

Elenco dei Presidenti della Conferenza episcopale:

  • Arcivescovo Joachim Ruhuna, arcivescovo di Gitega 1980 - 1986
  • Vescovo Bernard Bududira, vescovo di Bururi 1989 - 1997
  • Arcivescovo Simon Ntamwana, arcivescovo di Gitega 1997 - 2004
  • Arcivescovo Evariste Ngoyagoye, arcivescovo di Bujumbura luglio 2007 - 2011
  • Vescovo Joachim Ntahondereye, vescovo di Muyinga, dal 10 marzo 2017
  • Arcivescovo Gervais Banshimiyubusa, arcivescovo di Bujumbura 2011 - 10 marzo 2017
  • Vescovo Evariste Ngoyagoye, vescovo di Bubanza 1986 - 1989
  • Vescovo Jean Ntagwarara, vescovo di Bubanza aprile 2004 - luglio 2007

Elenco dei Vicepresidenti della Conferenza episcopale:

  • Arcivescovo Joachim Ruhuna 1980 - 1986

.

  • Arcivescovo Evariste Ngoyagoye, dal 2011