Indietro

ⓘ Chiesa cattolica in Guinea Equatoriale




Chiesa cattolica in Guinea Equatoriale
                                     

ⓘ Chiesa cattolica in Guinea Equatoriale

Il cattolicesimo giunge in Guinea Equatoriale con i colonizzatori portoghesi e spagnoli nel XVII secolo. Nel 1965 è eretto il vicariato apostolico di Rio Muni, con lo smembramento del vecchio vicariato di Fernando Poo sorto nel 1904. Nel 1966 sorgone le due diocesi di Bata e Malabo e nel 1982 nasce la provincia ecclesiastica autonoma con lerezione della diocesi di Malabo ad arcidiocesi. Tra il 1971 ed il 1980 il governo dittatoriale costrinse la Chiesa cattolica a rimanere senza vescovi, allespulsione di molti religiosi stranieri e alla detenzione dei sacerdoti autoctoni, alla chiusura di chiese e scuole cattoliche. Nel 1982 papa Giovanni Paolo II ha effettuato una visita pastorale in Guinea Equatoriale.

                                     

1. Organizzazione territoriale

La chiesa cattolica è presente sul territorio con 1 sede metropolitana e 4 diocesi suffraganee:

  • Diocesi di Mongomo
  • Diocesi di Bata
  • Diocesi di Evinayong
  • Diocesi di Ebebiyín
  • Arcidiocesi di Malabo
                                     

2. Statistiche

Alla fine del 2004 la Chiesa cattolica in Guinea Equatoriale contava:

  • 71 parrocchie;
  • 78 istituti scolastici;
  • 183 suore religiose;
  • 110 preti;
  • 10 istituti di beneficenza.

La popolazione cattolica ammontava a 549.605 cristiani, pari al 93.56% della popolazione.

                                     

3. Nunziatura apostolica

La Delegazione apostolica della Guinea Equatoriale è stata istituita nel 1971. Il 28 dicembre 1981 fu elevata al rango di Nunziatura apostolica con il breve Valde optabile di papa Giovanni Paolo II. Sede del nunzio è nella città di Yaoundé in Camerun.

Delegati apostolici:

  • Josip Uhač, arcivescovo titolare di Tharros 7 ottobre 1976 - 3 giugno 1981 nominato pro-nunzio apostolico nella Repubblica Democratica del Congo
  • Donato Squicciarini, arcivescovo titolare di Tiburnia 16 settembre 1981 - 28 dicembre 1981 nominato pro-nunzio apostolico
  • Luciano Storero, arcivescovo titolare di Tigimma 30 giugno 1973 - 14 luglio 1976 nominato pro-nunzio apostolico in India
  • Jean Jadot, arcivescovo titolare di Zuri 15 maggio 1971 - 23 maggio 1973 nominato delegato apostolico negli Stati Uniti dAmerica

Pro-Nunzi apostolici:

  • Santos Abril y Castelló, arcivescovo titolare di Tamada 2 ottobre 1989 - 24 febbraio 1996 nominato nunzio apostolico in Jugoslavia
  • Donato Squicciarini, arcivescovo titolare di Tiburnia 28 dicembre 1981 - 1º luglio 1989 nominato nunzio apostolico in Austria

Nunzi apostolici:

  • Julio Murat, arcivescovo titolare di Orange, dal 29 marzo 2018
  • Piero Pioppo, arcivescovo titolare di Torcello 25 gennaio 2010 - 8 settembre 2017 nominato nunzio apostolico in Indonesia
  • Eliseo Antonio Ariotti, arcivescovo titolare di Vibiana 5 agosto 2003 - 5 novembre 2009 nominato nunzio apostolico in Paraguay
  • Félix del Blanco Prieto, arcivescovo titolare di Vannida 28 giugno 1996 - 24 giugno 2003 nominato nunzio apostolico in Libia


                                     

4. Conferenza episcopale

Lepiscopato locale costituisce la Conferenza episcopale della Guinea Equatoriale Conferencia Episcopal de Guinea Ecuatorial, CEGE.

La CEGE è membro della Association des Conférences Episcopales de la Région de lAfrique Central ACERAC e del Symposium of Episcopal Conferences of Africa and Madagascar SECAM.

Elenco dei Presidenti della Conferenza episcopale:

  • Juan Nsue Edjang Mayé, arcivescovo di Malabo, dal gennaio 2017
  • Anacleto Sima Ngua, vescovo di Bata 1992 - 2000
  • Ildefonso Obama Obono, arcivescovo di Malabo 2000 - 11 febbraio 2015
  • Rafael María Nze Abuy, arcivescovo di Malabo 1983 - 7 luglio 1991