Indietro

ⓘ Karl Ferdinand von Buol-Schauenstein




Karl Ferdinand von Buol-Schauenstein
                                     

ⓘ Karl Ferdinand von Buol-Schauenstein

Il ruolo austriaco, anche in campo militare, si era notevolmente ridimensionato dalle grande imprese dei secoli XVII e XVIII e come tale Francia e Inghilterra non erano per nulla impressionate dallImperatore austriaco, al quale contestavano tacitamente il dominio in Italia, supportando segretamente le azioni di sovversione dei carbonari che lo stesso Primo Ministro austriaco stava tentando di debellare. La nuova politica liberale del primo ministro del Regno di Sardegna, Camillo Benso, conte di Cavour stava conducendo proprio in quegli anni, era inoltre chiaramente orientata a scacciare gli austriaci dai loro domini italiani. Assicuratosi il supporto di Napoleone III, Cavour mise in atto il suo piano, iniziando a stuzzicare lAustria con continue provocazioni entro i confini del Regno Lombardo-Veneto attraverso piccole bande armate con azioni di disturbo, col chiaro intento di voler far sì che lImpero dichiarasse guerra al Piemonte. Esasperato da queste continue tensioni, dopo un regolare ultimatum, Buol-Schauenstein dichiarò guerra ai piemontesi, coinvolgendo però lAustria in quella che si rivelò una guerra disastrosa ai danni dellImpero intero. Dopo il fallimento della prima parte del conflitto, Buol-Schauenstein si dimise dalla carica di Primo Ministro nel maggio del 1859, ritirandosi a vita privata per il resto della sua esistenza.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...