Indietro

ⓘ Collegialità episcopale




                                     

ⓘ Collegialità episcopale

Collegialità episcopale come termine teologico esprime la fede della Chiesa nellunità del sacramento dellordine sacro al suo massimo livello nellattuazione dei tre compiti conferiti da Cristo ai suoi apostoli e ai loro successori.

Tutti i vescovi, in quanto dotati del relativo sacramento, fanno parte del collegio episcopale, anche se privi di giurisdizione su una specifica diocesi.

Nel suo esercizio, tale dottrina nella Chiesa cattolica richiede sempre la presenza del capo del collegio episcopale, il vescovo di Roma quale successore dellapostolo Pietro "cum et sub Petro".

Tale dottrina, sottolineata dal concilio Vaticano II, trova applicazione soprattutto nei concili ecumenici, ma anche nei sinodi dei vescovi ed in altre strutture di collaborazione.

                                     
  • La Conferenza Episcopale Italiana CEI è l assemblea permanente dei vescovi italiani. Dal 24 maggio 2017 è presieduta dal cardinale Gualtiero Bassetti
  • alla soppressione della messa tridentina, alla dottrina della collegialità episcopale all ecumenismo e alla dottrina della libertà religiosa. A seguito
  • Internationalis Patrum, ma nel settembre del 1964 nel corso del dibattito sulla collegialità nella Chiesa prese posizione a favore dello schema preparatorio, lodando
  • motto episcopale ha scelto Peace through integrity, che tradotto vuol dire Pace attraverso integrità All interno della Conferenza Episcopale della
  • permise di attuare la collegialità che era diventata una parola chiave negli anni 60. Messo in minoranza in seno al consiglio episcopale rassegnò le dimissioni
  • dogmatiche Lumen gentium - soprattutto nei capitoli dedicati alla Collegialità episcopale e al primato papale - e Dei verbum. Scrisse nel suo Diario il 13
  • Gesù Nel solco di questa posizione, Casale ha auspicato una maggiore collegialità nella Chiesa e, in materia di pastorale ha proposto la nomina di donne
  • posizione a favore di un papa che si impegnasse a sviluppare la collegialità episcopale nel governo della Chiesa, la partecipazione dei laici e l ecumenismo
  • internazionale di spiritualità ortodossa, sett.2003, Bose Aa. Vv., La collégialité épiscopale Histoire et théologie, Paris, 1965 Joseph Ratzinger, Problemi
  • fini della validità della consacrazione episcopale è condizione sufficiente che il rito di consacrazione episcopale sia celebrato da almeno un vescovo, in
  • della collegialità episcopale e, resuscitando vecchi errori, si tentò di sminuire, o forse anche di negare, il primato del Papa. La collegialità è sempre
  • Il Sinodo dei Vescovi è un istituzione permanente del Collegio episcopale della Chiesa cattolica. Fu papa Paolo VI che lo istituì il 15 settembre 1965