Indietro

ⓘ Fuerza Aérea de Chile




Fuerza Aérea de Chile
                                     

ⓘ Fuerza Aérea de Chile

Il 20 dicembre 1920 il tenente colonnello Pedro Pablo Dartnell, fondò il Servicio de Aviación Militar de Chile. A questo primo nucleo si aggiunse nel 1913 una vera e propria scuola per piloti infatti prima di allora laddestramento veniva effettuato in Francia. Nel 1930 gli elementi dellallora esistente vennero riuniti allinterno del neonato Subsecretaria de Aviación. La struttura dellattuale Fuerza Aérea de Chile divenne visibile a partire dal 1945, anno in cui venne creato il Grupo de Transporte No.1, equipaggiato con due Beechcraft 18 ed un T-6 Texan e di stanza nella zona di Los Cerillos. Dopo la Seconda guerra mondiale il Cile ricevette nuovi aerei sia dagli USA che dallEuropa.

                                     

1. Industria aeronautica

Il Cile ha anche una propria industria aeronautica, la ENAER, che ha prodotto, ad esempio, laereo da addestramento T-35 Pillán, che ha riscontrato anche un certo successo nelle esportazioni; L ENAER ha anche assemblato il caccia spagnolo CASA C-101 Aviojet. Inoltre circolano voci riguardo a delle trattative tra l ENAER e la brasiliana Embraer per la realizzazione del primo caccia interamente prodotto in Sud America.

                                     

2. Gli F-16 della FACh

Lacquisizione dellF-16 da parte della FACh è iniziata il 27 dicembre 2000, quando il governo cileno decise di acquistare 10 F-16C/D Block 50 di nuova costruzione dalla Lockheed Martin, nellambito del programma "Peace Puma". Laccordo che verteva sulla consegna di 6 F-16C monoposto e 4 F-16D biposto, fu firmato il 2 febbraio 2002. Il primo aereo fu presentato alla stampa il 14 aprile 2005 ed ha iniziato a volare dalla Base Aerea di Edwards nel giugno 2005, mentre lavvio delle consegne si è avuto nel 2007.

Nel novembre 2004, la FACh era ansiosa di sostituire con urgenza la sua flotta di veterani Mirage 50 e Mirage 5M, i cui costi di manutenzione erano diventati alti e in crescita, con le parti di ricambio sempre più difficili da ottenere. Vista la necessità di un successore da ottenere in breve tempo, ha avviato trattative con il governo olandese per comprare un lotto di 18 F-16 ex RNAF aggiornati con il programma di aggiornamento di mezza vita MLU Mid Life Updated. Dopo aver chiuso la base aerea di Twente nel 2004 e aver sciolto il 315° squadron, i Paesi Bassi decisero di mettere in vendita i loro cacciabomdardieri in surplus. Tenendo conto che questi velivoli erano conformi alle specifiche cilene, iniziarono le trattative con il governo olandese per leventuale acquisto, che si conclusero nellottobre 2005, dopo aver deciso di acquisire 11 F-16AM monoposto e 7 F-16BM biposto, tutti sottoposti allaggiornamento MLU, che furono consegnati tra lagosto 2006 e il settembre 2007. Di conseguenza, un nuovo squadron F-16 fu formato dopo che i Mirage furono ritirati. Prima della consegna, gli F-16 sono stati modificato, smontando il carrello di atterraggio per effettuare una revisione completa e linstallazione di nuovo software nellaereo, qualcosa di necessario, perché gli Stati Uniti non concessero la fornitura delloriginale ai cileni. Infine, il meccanismo di frenata francese fu sostituito dalloriginale, ma vecchio, americano. In preparazione della consegna degli F-16 MLU, i piloti e i tecnici per la manutenzione hanno frequentato un corso di dieci mesi nei Paesi Bassi con lRNAF, al fine di prepararli e qualificarli nella gestione del velivolo. In totale, otto gruppi con 75 studenti sono stati istruiti nelle seguenti specializzazioni: Manutenzione in linea, Avionica, Tecnico delle armi, Meccanica dei motori e Specialista di sicurezza in Volo. La formazione è stata divisa in una parte teorica a Hoogerheide Olanda, a cura della RNAF; e una pratica alla World Class Aviation Academy WCAA, completando la formazione dei 75 allievi.

                                     

2.1. Gli F-16 della FACh Primo accordo

Prima della consegna, il 4 settembre 2006, un C-130H atterrò a Twente per prendere un certo numero di seggiolini eiettabili che erano inclusi nellaccordo. Un altro aereo da trasporto, un Ilyushin Il-76 della Volga Air, fu noleggiato per spostare il resto delle parti di ricambio. Alle 09:00 di quel giorno, il primo F-16 decollò e fu rifornito da un trireattore autocisterna della petroliera KDC-10 sulla Francia, diretto alla base aerea di Gando in Gran Canaria.

Il secondo lotto di quattro velivoli, di cui due serviti come sostituti, decollò da Twente alle 13:00, essendo rifornito dal KDC-10 mentre si recava a Gando. Dopo essersi fermati per la notte, partirono per laeroporto Gilberto Freyre Recife, in Brasile, dove avrebbero fatto rifornimento. Quando i velivoli raggiunsero Cerro Moreno Cile, le insegne ed i numeri seriali olandesi in adesivi, che erano apposti su qurlli cileni, furono rimossi ed i velivoli furono ufficialmente accettati dalla FACh. I velivoli consegnati in questo primo lotto erano:

  • J-652 F-16BM NAF85 sostituzione
  • J-656 F-16BM NAF84
  • J-194 F-16AM NAF86
  • J-139 F-16AM NAF87 sostituzione
  • J-885 F-16BM NAF83
  • J-657 F-16BM NAF81
  • J-141 F-16AM NAF82
  • J-633 F-16AM NAF88

La partenza del secondo lotto fu pianificata per il 5 marzo 2007, ma fu annullata perché i KDC-10 non erano entrambi disponibili per quella data. Il volo fu posticipato di 48 ore, perché uno dei tanker era a terra e laltro era assegnato alle operazioni in Afghanistan. Ciò portò allo spostamento della partenza al 5 aprile. Alle 10:00, ora locale, i 6 F-16 partirono per Gando, dove sarebbero rimasti al massimo per due giorni. Il gruppo di velivoli usò le stesse tappe del lotto precedente, facendo scalo per il carburante in Brasile prima di arrivare in Cile. I due aerei sostitutivi,"-360 e"-650, hanno raggiunto Gando Via Monte Real, poiché la capacità di rifornimento massima del KDC-10 era per sei aerei. I due velivoli di riserva hanno seguito lo stesso percorso fino a Twente il 10 aprile. I velivoli inclusi nel secondo lotto erano:

  • J-652 F-16BM NAF81
  • J-137 F-16AM NAF84
  • J-205 F-16AM NAF82
  • J-650 F-16BM NAF88
  • J-649 F-16AM NAF83
  • J-360 F-16AM NAF87
  • J-878 F-16AM NAF85
  • J-139 F-16AM NAF86

La partenza del terzo gruppo di velivoli fu programmata per il 3 giugno 2007, lasciando Twente alle 09:53 ora locale con il KDC-10, che era già su Bruxelles in attesa di rifornire i sei F-16 diretti in Spagna, via Reims. Uno di questi, il"-622, ebbe dei problemi tecnici e il pilota decise per precauzione di atterrare presso la base aerea di Torrejon de Ardoz Madrid. Dopo che il problema fu risolto, decollò nel tardo pomeriggio, unendosi agli altri cinque velivoli a Gando. I velivoli inclusi nel terzo lotto erano:

  • J-360 F-16AM NAF84
  • J-622 F-16AM NAF86
  • J-655 F-16BM NAF83
  • J-143 F-16AM NAF82
  • J-619 F-16BM NAF85
  • J-211 F-16BM NAF81


                                     

2.2. Gli F-16 della FACh Secondo accordo

Nel 2008, un altro lotto di 18 F-16 fu venduto al Cile. Il 25 maggio 2009, lordine fu confermato dal Ministero della Difesa del paese europeo per la creazione di unaltra squadron, nellottica della sostituzione del vecchio F-5. Questo secondo lotto di F-16 acquistati comprendeva aerei ririrati dal servizio prematuramente a seguito dei tagli alla Difesa olandese decisi nel 2006. Le nuove consegne di F-16 MLU in eccedenza al Cile iniziarono il 1 giugno 2010, con il primo lotto di aerei che lasciò lOlanda il 5 novembre 2010. Il secondo lotto consisteva anche di una mezza dozzina di dispositivi, resi disponibili dalla Base Aerea Volkel, dalla quale partirono il 6 aprile 2011. Un aereo appartenente a questo lotto a causa di problemi tecnici fu costretto a partire solo il 30 agosto. La consegna del quarto lotto al Cile è avvenuta dalla base aerea di Leeuwarden, il 4 novembre 2010. Gli aerei seguirono lo stesso percorso utilizzato dai velivoli del primo accordo e, poiché nessuno presentò problemi tecnici, il trasferimento andò secondo i piani. I velivoli inclusi in questo lotto erano:

  • J-138 F-16AM NAF81
  • J-198 F-16AM NAF83
  • J-869 F-16AM NAF86
  • J-864 F-16AM NAF85
  • J-192 F-16AM NAF82
  • J-207 F-16AM NAF84

Tra i cacciabombardieri che avevano lasciato la base aerea di Leeuwarden, fu incluso anche il"-255 che, trasportato in Cile via nave, venne utilizzato per laddestramento a terra. Il quinto gruppo è stato il primo a essere consegnato dalla base aerea di Volkel. Nelle prime ore del mattino gli F-16 decollarono, ma uno, il J-627, ebbe problemi e ritornò indietro. Di conseguenza, il giorno dopo, il J-058 partì per Gando per unirsi agli altri cinque, mentre laereo danneggiato fu riparato e consegnato nel sesto e ultimo lotto. I velivoli inclusi in questo lotto erano:

  • J-648 F-16AM NAF85
  • J-617 F-16AM NAF83
  • J-867 F-16AM NAF86
  • J-204 F-16AM NAF82
  • J-058 F-16AM NAF81
  • J-636 F-16AM NAF84

Il sesto lotto di cinque F-16 lasciò Volkel il 29 agosto 2011, alle ore 10:00 locali diretto a Gran Canaria. Il"-627 ebbe di nuovo problemi tecnici, questa volta durante lavvio, e partì il giorno dopo per unirsi agli altri aerei già a Gando. Uno dei dispositivi inclusi, il J-640, fu danneggiato senza possibilità di essere riparato in quanto tocco terra con la pancia a Charleroi, dove fu costretto a subire un delicato intervento di manutenzione dalla SABCA e, di conseguenza, fu sostituito da un altro aereo. Tutti gli aerei del sesto lotto portavano un adesivo del programma Pace Amstel II, con il"-875 che portava un disegno speciale sulla coda, su cui cera scritto il motto "Chile II, lo abbiamo fatto di nuovo".

  • J-620 F-16AM NAF83
  • J-365 F-16AM NAF82
  • J-875 F-16AM NAF86
  • J-203 F-16AM NAF81
  • J-874 F-16AM NAF85
  • J-627 F-16AM NAF84

Con le ultime consegne, il totale di F-16 MLU della RNAF annoverati nellinventario cileno è di 36 velivoli, 29 dei quali monoposto F-16AM e 7 biposto F-16BM.

                                     

3. Aeromobili ritirati

  • Beechcraft 99
  • Mirage 5 Elkan
  • Beechcraft T-34 Mentor
  • North American T-6 Texan
  • Lockheed T-33 Shooting Star
  • Dassault Mirage 50DC
  • MBB Bo 105
  • Hawker Hunter
  • Beechcraft C-45
  • Cessna T-37 Tweet
  • CASA T-36 Halcón
  • Dassault Mirage 50C
  • Cessna A-37 Dragonfly
  • Dassault Mirage 50FC
  • Lockheed F-80 Shooting Star