Indietro

ⓘ Maestro dell'Altare Tucher




Maestro dellAltare Tucher
                                     

ⓘ Maestro dellAltare Tucher

Il Maestro dellAltare Tucher è stato un pittore anonimo tedesco attivo a Norimberga verso il 1440-1450.

Lanonimo pittore tedesco della scuola di Norimberga deve il suo nome allaltare realizzato per la chiesa degli Agostiniani a Norimberga; questo nel 1615 venne trasportato nella chiesa dei Certosini e restaurato a spese della famiglia Tucher; ora è conservato nella Frauenkirche di Norimberga.

Laltare ha nel pannello centrale la Crocifissione con ai lati l Annunciazione e la Resurrezione, nelle ante esterne a sinistra, San Guido e l Assunzione ; a destra, la Visione di santAgostino e di san Leonardo.

Al Maestro o alla sua bottega sono inoltre attribuibili: l Altare Haller, della chiesa di San Sebald di Norimberga, commissionato da Ulrich Haller e completato dopo il 1440, con al centro la Crocifissione, e ai lati le Sante Barbara e Caterina e sul lato esterno delle portelle, Scene della Passione con la famiglia del donatore.

Sempre del suo ambito è l Epitaffio Ehenheim della chiesa di San Lorenzo, sempre a Norimberga.

                                     
  • formatosi sotto l influenza del Maestro dell Altare Tucher e del Maestro dell Altare di Löffelholz, deve il suo nome all altare della chiesa di San Giorgio
  • Sint Jans, Madonna col Bambino Maestro dell altare Tucher Madonna col Bambino Anonimo, Ritratto d uomo con frate Maestro delle mezze figure femminili o
  • Ritratto di Elspeth Tucher 1499, olio su tavola di tiglio, 29 23 cm, Kassel, Staatliche Kunstsammlungen Ritratto di Hans Tucher 1499, olio su tavola
  • primitiva locale. Deokarusaltar, l altare di San Deocaro, eseguito nel 1436 - 37, opera dell anonimo Maestro dell Altare di Bamberga del 1429, già in una
  • notevolissime opere d arte e preziose vetrate. Lastra tombale di Margarete Tucher in controfacciata, realizzata in bronzo dal grande scultore tedesco Peter
  • Tucheraltar, l Altare della Famiglia Tucher è incentrato su un prezioso trittico, un capolavoro della pittura norimerghese primitiva realizzato da un Maestro ignoto