Indietro

ⓘ Sovrani britannici




Sovrani britannici
                                     

ⓘ Sovrani britannici

Più precisamente, si intendono per monarchie esistite sulle isole britanniche:

  • Il Regno dInghilterra, dall871 fino al 1707 incluso il Galles dagli Atti dUnione del 1536-1543 al 1707;
  • Il Regno di Scozia, dall843 al 1707;
  • Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda, nato dallunione di Gran Bretagna e Irlanda, dal 1801 al 1927;
  • Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, così ufficialmente rinominato nel 1927 in seguito al riconoscimento della costituzione del nuovo Stato Libero dIrlanda avvenuta nel 1922, in forza del Trattato anglo-irlandese del 6 dicembre 1921.
  • Il Regno di Gran Bretagna, nato dallunione di Inghilterra e Scozia, dal 1707 al 1801;
  • La Signoria dIrlanda, dal 1171 al 1541;
  • Il Regno dIrlanda, dal 1541 al 1801;

Nel 1328, alla morte del re di Francia, Carlo IV, Edoardo III nipote di Carlo IV reclamò il trono francese. I monarchi inglesi prima e britannici poi, da allora sino al 1800 si fregiarono del titolo di Re o Regina di Francia. Fin dal 1559 i monarchi inglesi prima e britannici poi hanno avuto anche il titolo di Governatore supremo della Chiesa dInghilterra.

Per i piccoli regni che esistettero prima della formazione di Inghilterra, Scozia o Galles, si veda:

  • Re del Wessex
  • Re di Strathclyde
  • Re di Dalriada
  • Sovrani leggendari della Britannia
  • Re dellEssex
  • Re di Mercia
  • Re di Man
  • Re del Sussex
  • Signore delle Isole
  • Sovrani del Galles
  • Re dei Pitti
  • Bretwalda
  • Re di Northumbria
  • Re del Kent
  • Re dellAnglia orientale
                                     

1. Complicazioni con i titoli e lo stile

I titoli reali sono sempre complicati perché in alcuni casi vengono usati nomi di regni che esisteranno ufficialmente solo successivamente, oppure si tratta di regni già esistenti ma senza adozione immediata del titolo reale.

  • Similarmente, anche se lo Stato Libero dIrlanda cessò di essere parte del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda nel 1922, né il nome completo del Regno Unito, né il titolo reale vennero cambiati fino al Royal and Parliamentary Titles Act del 1927. In questo caso gli storici in genere datano retrospettivamente lentrata in essere del moderno Regno Unito al dicembre del 1922, anche se in questo caso il cambio formale non avvenne per altri cinque anni.
  • Ad esempio, nellottobre 1604, un anno dopo che Giacomo VI di Scozia era diventato re dInghilterra, egli decretò che il titolo reale avrebbe usato il termine Gran Bretagna per riferirsi a "una corona imperiale" composta da Inghilterra e Scozia. Comunque usare quel titolo è problematico perché lo "stato" di Gran Bretagna venne creato solo con lAtto di Unione del 1707. Né la corona unita veniva generalmente indicata come "imperiale". Inoltre, i monarchi continuarono ad usare gli ordinali connessi alle numerazioni dei due regni precedenti, ad esempio Giacomo VII/II. Per evitare confusioni, gli storici in generale si riferiscono quindi a tutti i monarchi fino al 1707 come monarchi di Inghilterra e Scozia spiegando così i due ordinali quando questi esistono, con il titolo del monarca che segue accuratamente il nome o i nomi ufficiali dello stato o stati su cui regnava, quando differiva dal titolo reale ufficiale. Dopo lUnione, lordinale usato è quello inglese o il maggiore tra i due - il risultato è comunque lo stesso e quindi non cè una regola formale.
  • In diversi documenti, compaiono i termini Regno di Gran Bretagna e Regno Unito di Gran Bretagna, anche sui documenti ufficiali come lAtto di Unione del 1707. Molti storici presumono che Unito intendesse essere descrittivo indicando ununione come una forma di unità per matrimonio piuttosto che per coercizione. Per chiarezza e poiché il termine Unito è più fortemente associato con il successivo nome di Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda prodotto nellAtto di Unione del 1800, il regno del 1707 viene generalmente indicato come Regno di Gran Bretagna.

Lelenco di monarchi qui di seguito non può essere esaustivo. La successione di molti troni spesso non è passata dolcemente da padre a figlio; mancanza di eredi, guerre civili, assassinii ed invasioni hanno condizionato lereditarietà in modi che un semplice elenco non può mostrare. Le relazioni che formano le pretese al trono sono annotate come le conosciamo, e sono indicate le date di regno.

                                     

2. Elenco dei sovrani nella storia delle isole britanniche

Re dInghilterra, re di Scozia re dIrlanda

Nel 1603, alla morte di Elisabetta I dInghilterra, Giacomo VI di Scozia ereditò il trono inglese. Da allora, Inghilterra, Scozia e Irlanda ebbero lo stesso Sovrano.

Re di Gran Bretagna re dIrlanda

Nel 1707 lAtto di Unione unisce il Regno dInghilterra e il Regno di Scozia nel Regno di Gran Bretagna.

Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda

Nel 1801, con lAtto di Unione il Regno di Gran Bretagna e il Regno dIrlanda furono uniti nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda.

Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord

Nel 1922 lo Stato Libero dIrlanda lascia il Regno Unito. Il nome del regno venne emendato nel 1927 per riflettere il cambiamento, assumendo così la denominazione di Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...