Indietro

ⓘ Pallone da calcio




Pallone da calcio
                                     

ⓘ Pallone da calcio

La regola 2 del gioco del calcio stabilisce che il pallone debba essere sferico con una circonferenza compresa tra 68 cm e 70 cm e un peso compreso tra 410 g e 450 g corrispondente a circa 1 libbra nel sistema imperiale, gonfiato a una pressione compresa tra 0.6 atm e 1.1 atm sul livello del mare, e ricoperta da cuoio o altro materiale idoneo. Il peso richiesto è riferito a un pallone asciutto allinizio dellincontro. Benché i materiali attuali siano impermeabilizzanti, detta specifica è un retaggio del periodo in cui la superficie dei palloni, nelle giornate piovose, assorbiva acqua e si appesantiva notevolmente. Il formato standard per un pallone da calcio è identificato dalla misura "5" e rispetta i parametri sopracitati. Palloni di misure più piccole numeri decrescenti sono utilizzati per lallenamento dei piccoli calciatori. Il "4" leggermente più piccolo dei palloni standard viene impiegato nel calcio a 5.

                                     

1. Regolamento

Se il pallone diviene difettoso durante il normale svolgimento di una gara, il gioco dovrà essere interrotto, e riprenderà con un nuovo pallone con una rimessa da parte dellarbitro nel punto in cui si trovava il primo pallone al momento in cui è divenuto difettoso. Se ciò invece avviene durante lesecuzione di una ripresa di gioco, o mentre, su un calcio di rigore, esso si sta dirigendo verso la porta avversaria, la relativa ripresa di gioco andrà ripetuta. Occorre comunque sempre lautorizzazione dellarbitro per sostituire il pallone durante la gara.

Se invece il pallone entra in contatto con un elemento estraneo, il gioco dovrà essere interrotto, e riprendere anche in questo caso con una rimessa da parte dellarbitro. Se invece un secondo pallone entra sul terreno di gioco, si procederà ugualmente soltanto nel caso in cui il secondo pallone interferisca nellazione.

                                     

1.1. Regolamento Palloni di riserva

Attorno al terreno di gioco, purché soddisfino i requisiti della Regola 2, possono essere posizionati dei palloni di riserva. Stando alle Decisioni Ufficiali FIGC, la società ospitante deve mettere a disposizione 12 palloni di riserva, la cui mancanza comunque non pregiudica linizio di una gara. I palloni di riserva sono affidati a 10 raccattapalle, i quali coadiuvano larbitro nella rapida sostituzione di un pallone in caso di necessità.

                                     

2. Realizzazione

Inizialmente i palloni da calcio avevano una forma piuttosto irregolare e venivano ricavati dalle vesciche dei maiali; successivamente, a partire dal XX secolo, fu adoperata una camera daria interna in gomma, ricoperta da 12 strisce di cuoio non impermeabili in modo da mantenere inalterata la forma, simile a quella di un moderno pallone da pallavolo, le quali venivano legate tra loro in maniera tale da poter consentire il passaggio dellaria allinterno della camera durante il gonfiaggio.

La maggior parte dei palloni moderni è composta da 32 pannelli di cuoio o plastica impermeabile, di cui 12 pentagonali e 20 esagonali. La configurazione a 32 pannelli è basata sulla forma dellicosaedro troncato ed è sferica poiché i pannelli cuciti tra di loro si gonfiano a causa della pressione dellaria interna. Il primo pallone realizzato in questo modo fu commercializzato da Select negli anni cinquanta in Danimarca. Questa configurazione divenne duso comune nellEuropa continentale negli anni sessanta e venne pubblicizzata a livello mondiale grazie a Telstar, il pallone ufficiale del campionato del mondo 1970 prodotto da Adidas.

A partire dal 2004, con la produzione da parte di Adidas di Roteiro, il pallone ufficiale del Campionato europeo di calcio 2004, il primo al mondo con pannelli saldati termicamente, vengono realizzati anche palloni da calcio senza cuciture. A partire dal 2006 è stata abbandonata la forma a 32 pannelli.



                                     

3. Palloni da calcio usati in competizioni ufficiali

Molte aziende in tutto il mondo fabbricano palloni da calcio. Solo Adidas, però, è il fornitore ufficiale di tutte le partite organizzate da FIFA e UEFA fin dagli anni settanta; inoltre, produce anche il pallone delle partite di UEFA Champions League, Finale, ed ha fornito i palloni per il torneo olimpico del 2008.

Nike, invece, è il fornitore ufficiale dei palloni della Serie A, della Coppa Italia e della Supercoppa italiana a partire dalla stagione 2007-2008, grazie ad un accordo della durata di 5 anni siglato con la Lega Calcio, oltre che della Premier League.

                                     

3.1. Palloni da calcio usati in competizioni ufficiali Campionato mondiale di calcio

Qui di seguito viene riportata una tabella riepilogativa dei palloni ufficiali del campionato mondiale di calcio dal 1930 ad oggi.

                                     

3.2. Palloni da calcio usati in competizioni ufficiali Campionato europeo di calcio

Qui di seguito viene riportata una tabella riepilogativa dei palloni ufficiali del campionato europeo di calcio, a partire dalledizione del 1968.