Indietro

ⓘ Hopfner HA-11/33




Hopfner HA-11/33
                                     

ⓘ Hopfner HA-11/33

L Hopfner HA-11/33, che successivamente assunse la designazione RLM WNF Wn 11, era un aereo anfibio a scafo centrale ed ala alta sviluppato dalla divisione aeronautica dellazienda austriaca Hirtenberger Patronenfabrik nei primi anni trenta ed avviato alla produzione in serie dalla Wiener Neustädter Flughafenbetriebs GmbH.

Realizzato per il mercato dellaviazione civile, venne in seguito preso in carico dalla Heimwehr Flieger Korps, lallora aeronautica militare austriaca, quindi, dopo lAnschluss, dalla tedesca Luftwaffe per valutarlo.

                                     

1. Storia del progetto

Nei primi anni trenta la Dr. Oetker, azienda alimentare austriaca attualmente conosciuta in Italia con il brand Cameo, commissionò alla Hirtenberger Patronenfabrik HP, azienda attiva nel campo del settore difesa, un velivolo anfibio multiruolo per permettere di spostarsi più velocemente nelle varie filiali estere dellazienda. La divisione aeronautica della HP, che sarebbe diventata in seguito Wiener Neustädter Flughafenbetriebs, sviluppò, su progetto di Theodor Hopfner, un modello bimotore a scafo centrale, caratterizzato da una cabina di pilotaggio chiusa dove potevano trovare posto, oltre al pilota, tre passeggeri.

Il prototipo, marche A-141 ed equipaggiato con una coppia di motori radiali Siemens-Halske Sh 14 A-4 da 160 CV 118 kW ciascuno, venne portato in volo per la prima volta nella prima parte del 1933 dalla superficie del lago di Neusiedl.

Dopo lacquisizione tedesca venne inoltre pianificato un suo possibile sviluppo, indicato come WNF Wn 11C, dotato di cabina allargata a cinque posti e di un diverso impianto motore basato su una coppia di Hirth HM 508 D da 240 PS 176.5 kW, ma non proseguì oltre la realizzazione di un modello per la galleria del vento.

                                     

2. Impiego operativo

Nel 1935 il velivolo venne acquistato dal governo austriaco per conto della Heimwehr, milizia e già organizzazione paramilitare, per la formazione dei piloti destinati agli idrovolanti della propria componente aerea Heimwehr Flieger Korps e reimmatricolato OE-DGH.

Con lannessione dellAustria alla Germania del 1938, generalmente nota come Anschluss, lintera aviazione austriaca passò sotto il controllo dal Reichsluftfahrtministerium RLM ed i suoi velivoli inquadrati nella Luftwaffe. Lazienda costruttrice venne ridesignata Wiener-Neustädter-Flugzeugwerke GmbH WNF, ed il modello in questione fu indicato, in ottemperanza al sistema di designazione vigente, WNF Wn 11 e nuovamente reimmatricolato PH+IB.

Il modello suscitò interesse per il suo utilizzo come aereo da addestramento per i piloti da idrovolante e venne inviato a Travemünde per una serie di prove in ambito operativo.