Indietro

ⓘ Faccia di Picasso




Faccia di Picasso
                                     

ⓘ Faccia di Picasso

Massimo Ceccherini è in cerca di una trama per il suo nuovo film: i suggerimenti delle persone che gli stanno intorno sono tutti uguali e gli indicano "meno volgarità" e "più gags", sommate a una storia damore e ingente presenza di avvenenti personaggi femminili.

Privo di spunti, assieme allamico Alessandro Paci, lattore/regista chiede aiuto a uno sceneggiatore, indicatogli dal produttore Federico, che però come idea ripropone, con piccole modifiche, la trama di La vita è meravigliosa. Così, Ceccherini si trova senza una traccia originale per il film e, dopo aver passeggiato per largo Federico Fellini a Roma, decide di ringraziare "tutti quelli che mhanno fatto emozionare", reinterpretando a proprio modo classici come Lo squalo, Rocky IV, Lesorcista e Il silenzio degli innocenti.

Per concludere lopera, Ceccherini si reca con Paci a Berlino, davanti a una parte dellormai crollato Muro, immaginando che non venga distrutto ma ridipinto dal padre imbianchino.