Indietro

ⓘ Anite di Tegea




Anite di Tegea
                                     

ⓘ Anite di Tegea

Anite, proveniente da Tegea, in Arcadia, fu autrice di epigrammi ed epitaffi, nonché, a quanto pare, di componimenti di ispirazione epica, tanto che lepigrammista Antipatro di Tessalonica la inserì tra le nove muse terrene, definendola "Omero donna". Secondo molte fonti era a capo di una scuola di poesie e letteratura nel Peloponneso, di cui potrebbe essere stato allievo Leonida di Taranto, sicché ben si comprende come i suoi concittadini le avessero eretto una statua nel 290 a.C.

                                     

1. Epigrammi

Diciannove dei suoi epigrammi, scritti in dialetto greco dorico, sono tramandati nel corpus dellAntologia Palatina; altri due sono di attribuzione incerta. Singolari sono i toni epici della sua poesia, ispirata alle leggende dellArcadia, ma è ricordata soprattutto per la sensibilità dei suoi epigrammi funebri.

Talvolta Anite evoca un paesaggio agreste, dipingendo vividamente la natura selvatica. Per prima sperimentò la fortunata commistione tra lepigramma funebre e quello bucolico, dando vita a epitaffi delicati e patetici in cui narra lingiusta morte di animali, tema poi ripreso anche da Catullo nel Carme III del suo Liber.

La personalizzazione dell’epigramma è una delle più grandi innovazioni introdotte dalla poetessa: lepitaffio passa dalla pietra alla letteratura trasformandosi in un genere soggettivo.

Tra le tematiche affrontate non manca l’attenzione per il mondo femminile, tipica di Saffo e poi anche di Nosside di Locri, e manifestata negli epitaffi dedicati alle fanciulle decedute poco prima delle nozze.

Per concludere, non si può escludere che la poetessa si sia spostata dall’Arcadia, principalmente perché nei suoi epigrammi dimostra di conoscere la realtà marina, quando descrive una statua che guarda il mare. Questo dettaglio potrebbe far rientrare Anite nel novero delle "poetesse vaganti" che si spostavano da una sede allaltra del mondo greco per diffondere i loro canti:

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...