Indietro

ⓘ Nati per leggere




Nati per leggere
                                     

ⓘ Nati per leggere

Nati per leggere è uniniziativa pedagogica e culturale non profit, promossa dallazione congiunta dell Associazione Italiana Biblioteche, dall Associazione Culturale Pediatri - ONLUS e dal Centro per la Salute del Bambino - ONLUS. Liniziativa si prefigge lintento di "promuovere la lettura ad alta voce" rivolta "ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni".

                                     

1. Obiettivi

Dal 1999, anno del suo avvio, liniziativa Nati per Leggere si prefigge di promuovere lattitudine alla lettura nella popolazione infantile, offrendo, a bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni cioè non solo prima dellacquisizione della competenza alla lettura in età scolare ma anche prima dello sviluppo del linguaggio, precocissime occasioni di ascolto di letture eseguite ad alta voce, da parte di persone, come genitori o insegnanti, legate da un forte rapporto affettivo o emozionale con il bambino. Lo scopo è quello di favorire nei bambini la percezione del libro come strumento, medium, e crocevia di intense esperienze affettive ed esistenziali, tenendo a mente lammonizione di Gianni Rodari secondo cui il "rifiutarsi di leggere" equivaleva a predisporre i bambini a "odiare la lettura".

                                     

2. Esperienze e studi

Liniziativa si ispira a studi ed esperienze condotte presso il Boston Medical Center che hanno portato, tra gli anni ottanta e novanta, allaffermazione, negli Stati Uniti, della iniziativa originarie Reach Out and Read, nata in un contesto più strettamente pediatrico, e Born to read a cui hanno fatto seguito altre similari in diversi contesti territoriali, come, ad esempio, la britannica Bookstart sorta nel 1992, la catalana Nascuts per Llegir, sorta nel 2003, la tedesca Zum lesen geboren del 2005 la "Buchstart"-"Né pour lire"-"Nati per leggere" nata in Svizzera nel 2006 il progetto Rodeni za čitanje nato in Croazia nel 2007.

Gli studi ispiratori delle diverse iniziative nazionali documentano come lascolto precocissimo di letture ad alta voce, rivolto a bambini anche di pochissimi mesi, prima ancora dellacquisizione della parola, sia in grado di migliorare la comprensione del linguaggio scritto, unarea della competenza linguistica nella quale si accumulano deficit in grado di condizionare negativamente il successo scolastico, specialmente nelle famiglie interessate da condizioni di svantaggio o di disagio sociale.

Il metodo educativo della lettura ad alta voce si è mostrato in grado di esercitare un effetto "protettivo" proprio nei confronti di bambini provenienti da aree sociali e famiglie interessate da fattori di disagio, in cui la tutela non va limitata ai soli fattori di rischio costituiti dalla malattia e della violenza ma, in senso più esteso, anche alle possibili deprivazioni di "adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo".

Limprinting emotivo veicolato da queste esperienze si è dimostrato in grado di dispiegare i suoi effetti positivi nelle età successive, dalla primissima scolarizzazione fino alletà evolutiva, e anche oltre, consolidando nel tempo lattitudine e la familiarità alla lettura, allascolto, allattenzione e alla concentrazione

                                     

3. Azioni positive

Liniziativa "Nati per Leggere" si è sviluppata attraverso il coinvolgimento dei sistemi bibliotecari, delle istituzioni educative per linfanzia, e della rete dei pediatri di famiglia e di quelli operanti nei servizi delle Aziende sanitarie locali. Le azioni concrete consistono nella sensibilizzazione dei genitori, nellelaborazione di un elenco di titoli adatti alle varie fasce detà, nellorganizzazione, in contesti istituzionali, di occasioni di lettura rivolte alla popolazione infantile, nella messa a disposizione, nelle sale dattesa dei pediatri, di una scelta di titoli adatti alla lettura ai pazienti nel tempo trascorso prima di essere sottoposti a visita.

Il progetto è stato adottato dallIstituto di Cultura Italiana in Portogallo.

Per il sostentamento delle attività, il progetto effettua una selezione dei possibili finanziatori, escludendo tutti quei soggetti commerciali portatori di interessi o di potenziali condizionamenti come, in particolare, le aziende del settore farmaceutico e dellalimentazione infantile. In particolare, il coordinamento del progetto tiene a puntualizzare che non sussiste alcun tipo di collegamento con liniziativa Leggere per crescere ", messa in atto, con rilevanti mezzi economici, dalla multinazionale farmaceutica GlaxoSmithKline.

È in genere accettata lassociazione delliniziativa al sostegno proveniente da imprese dotate di certificazione di Social Accountability SA 8000 o, data la diffusione ancora scarsa del riconoscimento SA8000, di Fondazioni bancarie di rilievo nazionale o locale. È invece categoricamente esclusa lassociazione del progetto, tra le altre, alle imprese farmaceutiche o del settore dellalimentazione per lattanti.



                                     

3.1. Azioni positive Premio nazionale Nati per leggere

Dal 2010, il Gruppo nazionale di coordinamento delliniziativa, la Regione Piemonte, la Città di Torino, la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, bandiscono il Premio nazionale Nati per leggere, con lintento di "sostenere la migliore produzione editoriale per bambini in età prescolare, in particolare da 0 a 3 anni, e riconoscere la creatività e limpegno degli operatori attivi nei progetti locali Nati per leggere".

Il conferimento del premio è previsto nellambito della Fiera Internazionale del Libro di Torino.

                                     
  • nazioni europee, in un epoca in cui ancora non erano nati i Campionati europei di atletica leggera questi costituivano a tutti gli effetti una vera e
  • differenza tra droghe leggere e pesanti, e diminuisce il carcere previsto per il reato di spaccio di droghe leggere aumentando invece quello per le droghe pesanti
  • state corse dodici finali al giorno per le restanti tre giornate. Alle gare potevano partecipare gli atleti nati tra il 1º gennaio 1993 e il 31 dicembre
  • atletica leggera di Doha 2019 rientrando tra le ulteriori otto migliori nazioni, alla data del 29 giugno 2020, nel ranking mondiale. Gli atleti nati nel 2001
  • successivamente, si sono disputate le finali per le restanti tre giornate. Alle gare hanno potuto partecipare gli atleti nati tra il 1º gennaio 2001 e il 31 dicembre
  • Nati per leggere Per i ragazzi è stata predisposta una sezione di narrativa e una di consultazione, ricche di spunti per letture individuali e per ricerche
  • atleti nati in Africa, a conferma del dominio del continente sulla specialità anche i rappresentanti di Qatar e Turchia sono nati in Africa Per trovare
  • attori della letteratura per ragazzi, gli scrittori e il pubblico di lettori. Presentazione, dal sito ufficiale Nati per leggere iniziativa di educazione
  • usare il termine medio per riferirsi ai carri, in quanto erano nati i concetti di carro armato incrociatore e di carro armato per fanteria, che separavano
  • parteciparono otto atleti provenienti da cinque nazioni. I 1500 metri sono nati dall esigenza di trovare una distanza metrica corrispondente al miglio pari

Anche gli utenti hanno cercato:

nati per leggere catalogo, settimana nati per leggere 2019,

...
...
...