Indietro

ⓘ Harbin




Harbin
                                     

ⓘ Harbin

Harbin è una città della Cina di 10.635.971 abitanti, il capoluogo della provincia dello Heilongjiang, in Manciuria, nella Cina nordorientale. È la seconda città in cui il cinese mandarino è più simile alla versione standard.

                                     

1. Storia

La storia di Harbin, partendo dalle prime presenze umane, può essere rintracciata dal 3457 a.C. Sullorigine del nome "Harbin" sussiste un dibattito.

Harbin si trovava nel territorio di Buyeo e del Bohai e, al tempo della dinastia Liao, il suo territorio apparteneva in parte al regno di Buyeo, in parte al regno di Balhae, alla famiglia Jie e la dinastia Liao aveva il controllo sulla parte orientale.

Nel 1114, il capo dei Manciù, Wanyan Aguda, guidò le truppe che combattevano contro i Liao, dando inizio alle guerre di Ning Jiang Zhu e di Chu He Dian, e infliggendo una severa sconfitta a 100.000 soldati Liao.

Nel 1115, limperatore Cheng, dopo aver fondato il regno di Jin, ricevette il titolo di re, e fondò anche il villaggio di A Cheng, noto, nelle cronache di Jin come villaggio di A Cheng orientale. Con i Jin, la luminosa Harbin diventa la capitale del distretto di Ji.

In primo luogo, nel suo periodo di splendore apparterrà al terzo fratello minore Wojin del clan di Gengis Khan, tutti del governo del dipartimento di Nu Er Gan. Dopo che venne fondata la dinastia Qing, quando Qian Long aveva 21 anni nel 1756, viene istituito un governo a data definita.

Dopo la metà del periodo Qing, conformemente allattuazione delle politiche "Jing Qi Yi Wen" e "Kai Jin Fang Huang", gente di etnia Han, migrò in gran quantità nel territorio di Harbin.

Con limperatore Qing Guangxu allora ventiduenne, nel 1898, lImpero russo costrinse il governo Qing a firmare il trattato "Li-Lobanov", o "trattato segreto Sino-russo", con cui la Russia ottenne i diritti per la costruzione della Ferrovia Cinese Orientale.

Nel 1898 si iniziò a chiamare la città "Harbin"; essa apparteneva al distretto del Bolin. La città fu fondata dai russi nel 1898, come stazione sul tragitto della ferrovia che attraversa la Manciuria.

Dal 1897, Harbin venne usata come centro per la costruzione della Ferrovia Centro-orientale; era infatti la città da cui si iniziò a costruire. Al tempo la Russia le cambiò il nome in "città del fiume Songhua", ma nel 1903 ritornò il nome di Harbin.

Emigranti russi e delle altre nazioni europee giunsero fin dallinizio in gran numero a Harbin. Dopo la fine dei Qing, nel 1913, il governo della Repubblica di Cina, organizzò il distretto del Bin Jiang e nel 1914 venne messa a punto la stessa strada del Bin Jiang.

Harbin è spesso chiamata la "Mosca doriente"; allinizio del ventesimo secolo, dopo che la Russia fu sconfitta nella guerra russo-giapponese 1904-1905, linfluenza russa sindebolì: da quel momento 160.000 emigranti, provenienti da 33 nazioni tra cui Stati Uniti, Germania, Polonia, Giappone e Francia, emigrarono a Harbin.

Una dopo laltra, 16 nazioni istituirono dei consolati a Harbin, dove si insediarono moltissime banche e imprese industriali, commerciali e di ogni tipo.

Nel Dongbei prendono forma uneconomia internazionale, un centro finanziario, nonché centro di traffico. Dal canto loro, i cinesi di Harbin hanno costruito, nel contesto delle imprese, industrie per la fermentazione di alcolici, industrie alimentari e tessili.

Anche per questo motivo, Harbin aveva stabilito il suo essere vista come centro importante della parte settentrionale del Dongbei cinese, e si era trasformata in una città dallo status internazionale.

Nel dicembre del 1918, durante la guerra civile russa, alcune migliaia fra importanti ufficiali e soldati andarono in esilio ad Harbin.

A questo punto, Harbin, divenne un centro in cui ancora maggiore fu la presenza di Ebrei e soldati Bianchi dalla guerra civile russa, che andarono in esilio e si stabilirono lì.

Divenne la città con più russi al di fuori della Russia. I russi di Harbin costruirono alcune decine di scuole russe, e pubblicarono anche riviste e giornali di letteratura russa.

                                     

2. Geografia fisica

Territorio

Harbin è una città della Cina nordorientale, si trova nel sud della provincia dello Heilongjiang, è situata nella margine della Pianura Songnen, sorge sulle rive del fiume Songhua, affluente dellAmur. La città confina con la provincia del Jilin a sudovest e con altre aree dello Heilongjiang in altre direzioni. Il suolo di Harbin è piano, laltitudine media è di circa 151 metri sul livello del mare. Il territorio totale si estende su una superficie di 53100 km²; di questi larea urbana occupa 7086 km².

Clima

Linverno ad Harbin è molto rigido, con temperatura media a gennaio intorno ai -20 °C e minime anche inferiori ai -40 °C. Lestate è breve, mite media di luglio 23 °C e piovosa; gli abitanti di questa città ospitano grazie al clima invernale propizio il Festival internazionale cinese del ghiaccio e neve di Harbin.

                                     

3. Suddivisione amministrativa

La città subproviciale di Harbin è divisa in 18 suddivisioni con status di contea: 8 distretti 区 qu, 3 città con status di contea 市 shi e 7 contee 县 xian:

                                     

4. Società

Evoluzione demografica

La città conta una popolazione di circa 5.870.000 abitanti 2010, mentre allarea metropolitana viene attribuita una popolazione di oltre 10.635.000 di abitanti 2010.

                                     

5. Sport

Harbin è la culla dello sport invernale cinese, ha ospitato tante volte gare sia domestiche sia internazionali. I III Giochi asiatici invernali si sono svolti ad Harbin nel 1996, si è trattato della prima manifestazione invernale internazionale a svolgersi in territorio cinese. Nel 2009 si è svolta ad Harbin la XXIV edizione delle universiadi invernali. Fino al 2011, la città di Harbin ha ospitato 5 volte i Giochi Nazionali Invernali della Cina. Il Campionato asiatico di pallacanestro 2003 si tenne ad Harbin e il Campionato mondiale di hockey su ghiaccio femminile 2008 si svolse ad Harbin. Ci sono tanti giocatori di origine harbinese famosi nel campo sportivo cinese. Kong Linghui è uno dei più grandi tennistavolisti che ha vinto due medaglie doro olimpiche ad Atlanta e Sydney. A Vancouver, il partner harbinese di pattinaggio di figura Shen Xue/Zhao Hongbo ha finito il monopolio della medaglia doro da russi nel pattinaggio di figura a coppie.

                                     

6. Infrastrutture e trasporti

Ferrovie

Le principali stazioni ferroviarie di Harbin sono: "Harbin Railway Station" e "Harbin West Railway Station". Harbin è un importante snodo ferroviario della Cina nordorientale: vi sono collegamenti ferroviari con le principali città cinesi tra le quali Pechino, Shanghai, Canton, Xian e con destinazioni internazionali in Russia Mosca, Chabarovsk e Vladivostok. La Ferrovia Harbin-Dalian ad alta velocità sarà inaugurata entro la fine dellanno 2012 che collega la capitale di ghiaccio alla città marinara Dalian in tre ore.

Aeroporti

Le tratte aeree congiungono laeroporto internazionale di Harbin con il Giappone, la Corea del Sud Incheon, la Corea del Nord Pyongyang, la Russia e Taiwan Taipei. È possibile raggiungere Harbin con laereo da qualsiasi grande città della Cina.

                                     

7. Monumenti e luoghi dinteresse

  • Cattedrale di Santa Sofia Harbin: è una chiesa ortodossa russa dello stile bizantino costruita nel centro della città in 1907.
  • Torre del Drago: serve come la torre televisiva, è il simbolo della provincia dello Heilongjiang.
  • Qunli National Urban Wetland o Qunli Stormwater Park: è nato come area verde in una vasta zona di espansione urbana a margine della città di Harbin iniziata nel 2006. Lo sviluppo urbano di questa vasta area implicava un notevole incremento di superfici impermeabili in una zona storicamente soggetta a inondazioni e alluvioni. La progettazione del parco viene è affidata al gruppo Turenscape che ha previsto di trasformare una wetland morente in un parco urbano per la raccolta e lo smaltimento ecologico delle acque meteoriche, un luogo in grado di provvedere a molteplici servizi ecosistemici essenziali per la nuova comunità. Nel parco sono convogliate le acque di pioggia della nuova espansione; una serie di colline e stagni artificiali, ricavati attraverso la tecnica del cut-and-fill, circondano e proteggono il cuore della wetland naturale. La trasformazione di quella che era una wetland morente ha reso le acque piovane un positivo fattore estetico e ambientale per la città.
  • Corso Centrale: è la più importante zona commerciale di Harbin, è anche la più lunga strada pedonale in Asia.
  • Isola di Sole
  • Siberian Tiger Park: è il più grande parco naturale per proteggere le tigri siberiane al mondo.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...