Indietro

ⓘ U.S. Robots




                                     

ⓘ U.S. Robots

La U.S. Robots è unazienda immaginaria creata da Isaac Asimov e presente in numerosi dei suoi racconti incentrati sui robot positronici, di cui inizialmente è la più importante azienda costruttrice. È presente anche nei film Luomo bicentenario e Io, robot. I suoi robot sono dotati di un cervello positronico.

Lazienda reale U.S. Robotics prende il suo nome dalla U.S. Robots.

                                     

1. Storia

Lazienda è stata fondata da Lawrence Robertson nel 1982, e successivamente diretta da membri della sua famiglia per almeno altre quattro generazioni, sebbene nessuno di essi sia mai stato un robotista.

Le fabbriche della U.S. Robots inizialmente vengono costruite sulla Terra, e alcune di esse sono presenti a Schenectady, anche se in futuro verranno delocalizzate nello spazio. Queste sono uno dei pochi luoghi sul pianeta in cui sarà possibile tenere dei robot attivi a partire dal 2003, per molti anni a venire; nella popolazione è infatti ricorrente la presenza di un pregiudizio del tutto infondato, e alimentato dallignoranza chiamato complesso di Frankenstein che rappresenta il timore viscerale che luomo artificiale possa ribellarsi al suo creatore. Per tale ragione la U.S. Robots non ha la possibilità di effettuare molte assunzioni, dovendo ricorrere anche a giri turistici nelle fabbriche per interessare potenziali ricercatori. La U.S. Robots però, non è lunica azienda sul mercato degli automi, infatti, nei racconti, viene citata anche una sua concorrente, la Consolidated Robots.

Nel racconto Iniziativa personale viene citato il motto non ufficiale dellazienda: "Nessun dipendente commette due volte lo stesso errore. Viene licenziato al primo."

                                     

2. Dipendenti

Nella maggior parte dei racconti di Asimov in cui è presente la U.S. Robots, i personaggi ricorrenti sono:

  • Alfred Lanning, direttore del Settore ricerche, ha ideato il primo robot parlante;
  • Susan Calvin, robopsicologa, e successivamente robopsicologo capo 2008-2060;
  • Lawrence Robertson, fondatore nonché ovviamente presidente, ha inventato il cervello positronico;
  • Michael Donovan, collaudatore sul campo 2010-2030.
  • Gregory Powell, collaudatore sul campo 2010-2030;
  • Peter Bogert, matematico, assistente di Lanning e poi suo successore;

Altri dipendenti e dirigenti comparsi solo in un racconto:

  • Keith Harriman, direttore generale sotto Maxwell.
  • Franz Muller collaudatore sul campo 2015
  • Jonathan Quell, direttore generale;
  • Linda Rash, robopsicologa;
  • Merton Mansky, robopiscologo attorno al 2160;
  • Struthers, direttore generale nel periodo iniziale dellazienda attorno al 1998;
  • Clinton Madarian, robopsicologo e capo robopsicologo successore di Susan Calvin 2050-2060;
  • Milton Ashe, dirigente;
  • Alvin Magdescu, direttore Settore ricerche attorno al 2160;
  • Maxwell Robertson, è il quinto Robertson ad avvicendarsi al comando dellazienda;
  • John Semper Travis, ingegnere capo;
  • Charles Randow, tecnico dei computer;
  • Sam Evans collaudatore sul campo 2015
  • Obermann, collaudatore;
  • Vincent Silver, direttore Settore ricerche successore di Bogert attorno al 2050;
  • Sam Tobe, direttore generale sede distaccata di Petersburg Virginia attorno al 2003;
  • Harley Smythe-Robertson, presidente discendente del primo Robertson da parte di madre attorno al 2160;