Indietro

ⓘ Disturbo mentale




Disturbo mentale
                                     

ⓘ Disturbo mentale

In psicologia e psichiatria un disturbo psichico o mentale è una condizione patologica che colpisce la sfera comportamentale, relazionale, cognitiva o affettiva di una persona in modo disadattativo, vale a dire sufficientemente forte da rendere problematica la sua integrazione socio-lavorativa e/o causargli una sofferenza personale soggettiva.

Quando il disagio diventa particolarmente importante, disadattativo, durevole o invalidante si parla spesso di malattia mentale. Le malattie mentali sono dunque alterazioni psicologiche e/o comportamentali relative alla personalità dellindividuo che causano pericolo o disabilità e non fanno parte del normale sviluppo psichico della persona.

Lo studio e la cura delle malattie mentali rientra nel campo di studi della psicologia e della psichiatria.

                                     

1. Storia

I disturbi psichici le malattie mentali storicamente sono state considerate con pregiudizio dalla realtà popolare e dallopinione pubblica in quanto incomprensibili, difficili da capire e razionalizzare ovvero appartenenti alla sfera dellirrazionale, vuoi anche per comportamenti bizzarri e devianti dal senso comune messi in atto dal malato. Col progredire della scienza psichiatrica e della psicologia, dal Medioevo in poi si sono fatti notevoli progressi nella comprensione e nella cura delle patologie psichiche, considerate in aumento di incidenza nelletà contemporanea in virtù anche dallaumento della popolazione mondiale.

Lattenzione attuale a livello mondiale, oggi si accentra soprattutto sulla prevenzione.

                                     

2. Descrizione

Di seguito è riportata una lista, a titolo esemplificativo e non completa, di disturbi psichici o malattie mentali:

I confini della malattia mentale sono talvolta soggettivi e condizionati dallevoluzione della riflessione clinica, dalle pressioni ambientali e dalla tolleranza della società rispetto a comportamenti di "devianza". Per questo, il metro col quale valutare alcuni tipi di comportamento come possibili sintomi di una malattia mentale è cambiato nel corso del tempo, e levoluzione del DSM di edizione in edizione ne è una prova. Ad esempio, lomosessualità è stata considerata un disturbo mentale fino al 1973, quando levoluzione della ricerca e della riflessione clinica ha portato la comunità scientifica internazionale a superare questa vecchia interpretazione.

                                     
  • psichiatria e psicologia clinica, la definizione disturbo di personalità indica un disturbo mentale con manifestazioni di pensiero e di comportamento
  • solco mediante il quale si valuta la presenza o meno di un disturbo mentale I disturbi mentali vengono definiti in base a quadri sintomatologici, e questi
  • Per infermità mentale o infermità di mente, in diritto, si intendono quei disturbi mentali che comportano l alterazione di una o più funzioni psichiche
  • Il Disturbo da somatizzazione è un disturbo mentale che si manifesta con la presenza di sintomi clinicamente significativi, multipli e ricorrenti sebbene
  • Il disturbo paranoide è un disturbo di personalità caratterizzato da diffidenza e sospettosità che spingono a interpretare le motivazioni degli altri sempre
  • disturbo si verifica su una donna adulta su 10 negli Stati Uniti e la sua prevalenza sembra essere simile in Europa tra le cause note del disturbo vi
  • esperti conviene comunque sul fatto che salute mentale da un lato sia assenza di malattia mentale normalità adattamento sociale felicità
  • Il disturbo dissociativo dell identità DDI o DID, dall inglese Dissociative Identity Disorder o secondo la definizione dell ICD - 10 disturbo di personalità
  • communiquée. Il disturbo psicotico condiviso continua ad essere una curiosità psichiatrica. Il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali afferma che