Indietro

ⓘ Passatismo




                                     

ⓘ Passatismo

Il passatismo, termine che richiama quello di "passato", è latteggiamento proprio di chi sostiene una forma di conservazione culturale e ideologica contraddistinta da ostinato e a volte immotivato attaccamento alle idee, alle espressioni artistiche, agli usi e comportamenti del passato e dalla sopravvalutazione dei valori della tradizione.

                                     

1. Futurismo

Laccusa di passatismo era solita comparire nelle polemiche futuriste contro i conservatori della tradizione letteraria e culturale.

Il termine compare per la prima volta nel 1914 nella Lettera aperta al futurista Mac Delmarle di Filippo Tommaso Marinetti:

Diviene termine diffuso tra i futuristi e tra quelli che sostengono il movimento e si ritrova ad esempio nella rivista "LItalia futurista" che pubblicò il suo primo numero il 1º giugno 1916 sotto la direzione di Emilio Settimelli e Bruno Corra.

Il filone futurista fiorentino, che si era sviluppato allinterno delle pagine lacerbiane, si rafforzò e si proclamò sui fascicoli de "lItalia futurista", in polemica con Lacerba di Giovanni Papini e Ardengo Soffici, che a partire dal 1915 si erano allontanati dal movimento capeggiato da Filippo Tommaso Marinetti.

                                     
  • futurista antiscuola, antiaccademia, che doveva sgomberare l Italia dal passatismo ruderomane, dal professoralismo pessimista e preparare l attuale rinascenza
  • morte che fu di tisi. L iniezione futurista nel suo corpo fradicio di passatismo dette risultati per un certo tempo, poi il morbo congenito finì per trionfare
  • Parole in libertà. I futuristi soprannominarono l amore per il passato passatismo e i suoi autori passatisti cfr. Stucchismo arrivando ad attaccarli
  • caratterizzava e che veniva letto da alcuni seareiros come una forma di passatismo irrealistico. Tra questi, Raul Proença, António Sérgio e Jaime Cortesão
  • Quinto egli ha una parte nel V capitolo, dove Quinto ne fa un modello di passatismo opposto alla modernità del Caisotti. Bensi: filosofo che agisce nel VII
  • possibile terza via per la poesia in versi liberi, alternativa tanto al passatismo classicista quanto alle iperboli futuriste. Tra il 1921 e il 1925 dirige
  • degli attentatori, e la sua caccia spietata e violenta rivela solo il passatismo e l impreparazione dell organizzazione che cerca di legittimare. Harold
  • perfezionamento e impulso verso una realtà superiore e migliore Avverso al passatismo al tradizionalismo e al fatalismo, Proença difese la libera azione creativa
  • movimento di Marinetti, che aveva alzato le barricate, sbeffeggiando il passatismo dell arte ufficiale, gli aderenti alla Secessione romana cercavano un
  • alternativamente inquadrata negli stereotipi della modernità e del passatismo nel vieto dibattito che contrapponeva innovatori da un lato e tradizionalisti
  • artistico che risente dei due teorici individualisti. Ovviamente la lotta al passatismo il potenziale eversivo, il gusto per la violenza, il disgusto per il