Indietro

ⓘ Validazione temporale




                                     

ⓘ Validazione temporale

La validazione temporale è la certificazione della ricezione di una istanza ad una determinata ora di un determinato giorno, registrata con un determinato numero di protocollo; certificazione che, in termine di diritto, è "opponibile a terzi". La Pubblica amministrazione, Ministeri, Regioni, province e Comuni devono poter sempre identificare univocamente le istanze ricevute dai cittadini e classificarle secondo la loro natura. Spesso tali istanze non sono altro che domande di partecipazione a gare, concorsi e quantaltro, dove la sequenza di ricezione stabilisce lordine di evasione delle domande. Data e ora di arrivo servono inoltre a stabilirne lammissione rispetto ad un preciso limite fissato dallEnte proponente.

                                     

1. Procedura

La procedura "classica" prevede:

  • il protocollo - un registro cronologico per annotare numero progressivo, mittente, tipo documento, data e ora
  • un timbro con datario e numerazione progressiva che viene apposto sul documento presentato.

Oggi la Pubblica Amministrazione si sta sforzando di rendere tale procedura molto più veloce ed adatta ad acquisire anche istanze fornite per via telematica. Sono infatti in atto diversi progetti di "Protocollo Informatico". Naturalmente con tali applicazioni data e ora non sono più sufficienti, e si ricorre alle frazioni di secondo.

                                     
  • sul clima passato e su quello futuro, preservando così, attraverso la validazione del modello sui dati passati, uno dei requisiti cardine della scienza
  • dettaglio che superano la finestra temporale del dato attuale ma che rientrano comunque nella finestra temporale del data warehouse vengono collocati
  • trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione anche temporale dei documenti informatici disciplina tra le altre cose le
  • periodo, non è da considerarsi come prova necessaria e sufficiente alla validazione o alla confutazione di un risultato di studio, ma solo come prova a favore
  • attività informatiche e telematiche firme, sigilli elettronici, validazione temporale posta certificata, siti web L Italia ha recepito questo regolamento
  • questione al confine tra scienza e filosofia: la possibilità di una validazione empirica delle varie ipotesi risulta spesso ardua se non impossibile
  • tecnologia in uso non è appropriato a un contesto o a uno scopo diverso La validazione della conoscenza tecnologica progredisce attraverso Criteri Contestuali
  • placche continentali e di effettuare analisi tettoniche a livello globale. Validazione al suolo delle misure satellitari per la calibrazione degli strumenti
  • Valenti, p. 285. Valenti, p. 286: ..o se invece presenta forme di validazione sue proprie, capaci di fame uno strumento giuridico a sua volta...
  • partire dalla fine degli anni settanta è stato dato inizio a ricerche di validazione sempre più ampie e strutturate, che hanno condotto all articolazione

Anche gli utenti hanno cercato:

marca temporale poste, riferimenti temporali in storia,

...
...
...