Indietro

ⓘ Categoria:Lingue dei segni




                                               

Lingua dei segni catalana

La lingua dei segni catalana o LSC è una lingua dei segni utilizzata per circa 32.000 persone in Catalogna. Ci sono più di 25.000 uditori di questa lingua e approssimativamente più di 7.000 persone sorde.

                                               

Cherema

Il cherema è lunità più piccola in cui può essere scomposto un segno di una lingua dei segni. Il termine ecc), si presentano come unità minime non dotate di significato, le quali – in quanto parametri formazionali – possono combinarsi fra loro per dar luogo ai segni del linguaggio segnico. Secondo Stokoe, un segno può essere scomposto in riferimento a tre parametri più uno: l orientamento, introdotto dallo stesso linguista a cinque anni di distanza dalla concezione originaria: il movimento: atteggiamento che le mani assumono quando eseguono il segno. la configurazione: la forma che la mano ...

                                               

Lingua dei segni cilena

La lingua dei segni cilena è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Cile ed in altri paesi.

                                               

Lingua dei segni cinese

La lingua dei segni cinese è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole, in Cina ed in Taiwan.

                                               

Lingua dei segni coreana

La lingua dei segni coreana è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Corea del Nord e in Corea del Sud.

                                               

Lingua dei segni danese

La lingua dei segni danese si è sviluppata nelle comunità dei sordi in Danimarca a partire dal XIX secolo. La lingua segnica attuale è affine alla segnologia scandinavo-germanica.

                                               

European Sign Language Centre

                                               

Lingua dei segni finlandese

La lingua dei segni finlandese, in finlandese suomalainen viittomakieli o viittomakieli, sigla SVK, è la lingua naturale per sordi più comunemente utilizzata in Finlandia, con una popolazione di circa 5000 persone della comunità sorda finnica.

                                               

Lingua dei segni francese

La lingua dei segni francese è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Francia dallinizio del Settecento da Charles-Michel de lÉpée.

                                               

Lingua dei segni giapponese

La lingua dei segni giapponese è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Giappone. È di particolare interesse per i linguisti perché offre unopportunità unica di studiare la nascita di una nuova lingua.