Indietro

ⓘ Tuschinski Theater




Tuschinski Theater
                                     

ⓘ Tuschinski Theater

Il Theater Tuschinski, chiamato ora Pathé Tuschinski, è un celebre e storico cinematografo e teatro per il varietà di Amsterdam, costruito in stile art déco e orientaleggiante tra il 1918 e il 1921 su progetto dellarchitetto Heyman Louis de Jong e in seguito rinnovato. Il teatro, che presenta decorazioni ad opera di Chris Bartels, Pieter de Besten e Jaap Gidding, prende il nome da colui che ne commissionò il progetto, vale a dire Abraham Icek Tuschinski, un uomo daffari ebreo di origine polacca, immigrato nei Paesi Bassi e morto il 17 settembre 1942 nel campo di concentramento di Auschwitz.

Al Theater Tuschinski si sono esibiti personaggi del calibro di Marlene Dietrich, Judy Garland, ecc. e un tempo vi si svolgevano le prime visioni delle grandi produzioni cinematografiche hollywoodiane. Attualmente vengono proiettate le prime visioni di film olandesi.

                                     

1. Ubicazione

Il Theater Tuschinski si trova nel Quartiere Ebraico, ai numeri 26-34 di Reguliersbreestraat, via parallela al corso del fiume Amstel nella cosiddetta" Cerchia dei Canali Est” detta anche" Cerchia dei Canali Ovest”, situata tra il Bloemenmarkt il mercato dei fiori galleggiante e la Muntplein la piazza con la celebre Munttoren, la torre della" zecca”, da una parte, e Rembrandtplein, dallaltra, non lontano dal Museo Willet-Holthuysen e dal Blauwbrug" Ponte Blu”

                                     

2. Caratteristiche

Dal punto di vista architettonico, il Cinema-Teatro Tuschinski presenta elementi art déco uniti a quelli della Scuola architettonica di Amsterdam.

La facciata, in stile art déco, è di color verde e dorata. Ad essa si aggiungono due torri alte 26 metri.

Nel foyer vi sono numerosi lampadari, dipinti e un tappeto di 300 m², riproduzione di quello originale, realizzato nel 1984 da sessanta donne marocchine.

Attualmente il cinema è fornito di sei sale, realizzate in un secondo tempo rispettando lo stile originale. La sala più grande conta 789 posti, quella più piccola 105.

La capienza complessiva è di 1.290 posti.

                                     

3. Storia

Nel 1918, al termine della prima guerra mondiale, limmigrato ebreo di origine polacca Abraham Icek Tuschinski acquistò un terreno nel sobborgo di Duivelshoek lett." Angolo del diavolo”.

Tuschinski, imprenditore nel settore cinematografico, commissionò allarchitetto Heyman Louis de Jong la costruzione di un teatro in loco.

Il Theater Tuschinski aprì i battenti il 25 ottobre 1921. Allepoca, il teatro aveva una capienza di 1.620 posti.

Durante la II guerra mondiale il teatro cambiò nome, a causa dellorigine ebrea del cognome Tuschinski, venendo temporaneamente ribattezzato Theater Tivoli.

Dal 1998 al 2002 il teatro fu ristrutturato secondo il suo stile originale. Nello stesso periodo è stato ampliato, con la costruzione ex novo di una nuova ala moderna, collegata con il vecchio edificio da un corridoio. Lampliamento ho aggiunto 3 auditorium al teatro.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...