Indietro

ⓘ 71º Gruppo Volo




71º Gruppo Volo
                                     

ⓘ 71º Gruppo Volo

Il Gruppo nasce per la prima volta il 1º marzo 1932 a Parma, formato dalla 116ª Squadriglia, e dal 1º aprile 1932 anche con la 38ª Squadriglia, entrambe con compiti di ricognizione fotografica e bombardamento, impiegando aerei Ro.1 e successivamente Ro.37.

Con linizio della seconda guerra mondiale 10 giugno 1940 il reparto, dotato anche dei Caproni Ca.111 era a Gorizia nel 22º Stormo Osservazione Aerea per lAviazione Ausiliaria per lEsercito con la 38ª e 116ª Squadriglia con 10 Ro.37 ognuna, viene trasferito nel giugno 1940 ad Aosta e poi nellaprile 1941 a Udine, dove appoggia lattività del Regio Esercito in Jugoslavia. Diventato 71º Gruppo Autonomo Osservazione Aerea finora era sotto il comando del 22º Stormo il 13 maggio 1942, viene assegnato al CSIR e dal 9 luglio 1942 nell8ª Armata Regio Esercito e di conseguenza inizia a volare, sempre con compiti di ricognizione e bombardamento, in Unione Sovietica. In questo periodo i piloti del gruppo volano sui nuovi Ca.311 ed i più pesanti bimotori da bombardamento e ricognizione B.R.20M 12 esemplari ricevuti tra agosto e dicembre, servendosi anche di due Fi 156 C per i collegamenti. Il 6 agosto, i BR20M della 38ª Squadriglia eseguono una missione di bombardamento ad est del Don fiume Russia attaccando truppe sovietiche dartiglieria e fanteria. Partecipano ad azioni analoghe anche i piccoli ricognitori bimotori Ca.311. Tra la metà di ottobre e la metà di novembre, i BR 20 continuarono, a prezzo di molte perdite a causa sia dallaviazione che dalla contraerea russa, negli attacchi a bassa quota, colpendo principalmente colonne motorizzate ed ammassamenti di truppe. In dicembre, ciò che restava del Gruppo esegue una serie quasi continua di attacchi a volo radente contro i nuclei corazzati e motorizzati nemici che entrano nelle retrovie dell8ª Armata. Con temperature anche di 40-45 gradi inferiori allo zero, con i carrelli ed il brandeggio delle armi di bordo bloccati dal ghiaccio con quelle temperature gli oli lubrificanti della Regia si indurivano diventando una specie di colla, i BR 20 ed i Ca.311 si alzarono in volo dai campi coperti da neve ed attaccati dai caccia-bombardieri sovietici per cercare di supportare quello che rimaneva delle posizioni difensive italiane. Il Gruppo seguì le sorti del CSIR venendo obbligato alla ritirata fino al 21 gennaio 1943, partendo quindi per Odessa prima di rientrare in Italia e per il suo lavoro eccellente il 71º Gruppo si meritò la Medaglia dArgento al Valor Militare. Nel maggio 1943 operò in Italia settentrionale fino a quando venne sciolto dopo lArmistizio di Cassibile quando era allAeroporto di Venaria Reale inquadrato nel 20º Stormo da Osservazione Aerea dellAviazione Ausiliaria per lEsercito.

Il Gruppo riprende nuovamente vita allaeroporto di Pratica di Mare 1º marzo 1972 con le vecchie 38ª e 116ª squadriglia. Dal gennaio 1973 al marzo 1974 è stato comandato da Mario Arpino. Il 1º giugno 1976 entra a far parte del 14º Stormo addestrando gli operatori della difesa aerea nazionale su aerei PD-808. Il 30 giugno 2000, con la messa in posizione quadro del 303º Gruppo di Volo Autonomo di GUIDONIA, il personale ed i velivoli provenienti da GUIDONIA confluiscono nel 71º Gruppo Volo. Con aerei Piaggio P.166DL3 ha avuto in passato il compito di effettuare ricognizioni fotografichee a supporto del Dipartimento della Protezione Civile mentre con i velivoli P180 Avanti ed un Aermacchi MB-339A-RM è stata avviata la capacità di svolgere attività di calibrazione di sistemi PAR Precision Approach Radar, radar per lavvicinamento di precisione e IOP Indicatore Ottico di Pendenza. Negli anni il 71º Gruppo Volo" Perseo” ha visto modificare più volte le missioni assegnate. Nel maggio del 2003 con la dismissione del velivolo PD-808 il Gruppo cessava l’attività specifica. Ad oggi il 71º Gruppo Volo svolge attività di calibrazione degli apparati necessari alla navigazione ed all’atterraggio radiomisure, oltre al trasporto leggero, con velivolo P180. Con l’ingresso in Forza Armata del velivolo CAEW, il 71º Gruppo Volo acquisisce la nuova capacità AEW Airborne Early Warning, precedentemente fornita solo dai NATO AWACS.

                                     

1. Organizzazione

Il 71º Gruppo è organizzato su 4 Squadriglie di volo, due delle quali assorbite dal disciolto 303º Gruppo Volo Autonomo di Guidonia:

  • 505ª Squadriglia "Dulce et decorum est pro patria mori"
  • 38ª Squadriglia "Fiamma chiusa è più ardente"
  • 116ª Squadriglia "Fiamma chiusa è più ardente"
  • 508ª Squadriglia "Dove lo sguardo posa, le ali spiega"

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...