Indietro

ⓘ Concettualismo moscovita




                                     

ⓘ Concettualismo moscovita

Il Concettualismo Moscovita è una corrente dellarte concettuale russa.

Il movimento ha il suo inizio alla fine degli anni 1950. Il termine" Concettualismo Moscovita”, è apparso soltanto nel 1979 dopo la pubblicazione dellarticolo del critico darte Boris Groys" Concettualismo moscovita romantico”. Nellarticolo lautore descrive il movimento, i suoi principi e alcuni dei suoi rappresentanti, e paragona il concettualismo russo degli anni sessanta e degli anni settanta al concettualismo occidentale dello stesso periodo. Larticolo è stato pubblicato sul giornale samizdat" 37” a Leningrado nel 1979 e ripubblicato nello stesso anno su" a-YA” a Parigi.

Le radici del Concettualismo Moscovita affondano nella seconda metà degli anni cinquanta. Nel 1956 a Mosca si forma un gruppo artistico composto da Yuri Nolev-Sobolev e Ülo Sooster. È noto come il" gruppo di Sooster-Sobolev” o" Sretenskij Bulvar” "Сретенский Бульвар", dal nome della strada di Mosca dove il gruppo si incontra. Per alcuni anni il gruppo svolge una serie di esperimenti, provando a usare i principi di stili artistici diversi, cercando il proprio posto nel sistema universale dellarte. Ricercano un linguaggio artistico che possa essere uno strumento efficace e vivo, in opposizione allunico stile allora permesso allarte ufficiale sovietica, quello figurativo, patetico e propagandistico. Dopo alcuni anni di sperimentazione il gruppo arriva a unarte opposta allarte figurativa: larte dei concetti. Negli anni 1959 - 1966 al gruppo si sono aggiunti Ernst Neizvestny, Ilya Kabakov, Vladimir Yankilevsky, Viktor Pivovarov.

Alla fine degli anni 1950 ancora a Mosca, come ulteriore risposta alla pressione della macchina propagandistica dello stato, si crea un gruppo di letterati" Scuola Lianozovskaja”, inizialmente gruppo concretista, che poi si sposta verso il concettualismo e diventa una delle radici letterarie del Concettualismo Moscovita.

Negli anni 1970 – 1980 si formano e lavorano il gruppo" Kollektivnye dejstvija”" Azioni collettive” di Andrej Monastyrsky, il gruppo" TOTart” di Natalia Abalakova e Anatolij Zhigalov, il gruppo di Rimma Gerlovina e Valerij Gerlovin, il gruppo" Gnezdo”" Гнездо” /" Nido” ed altri.

Fino alla seconda metà degli anni 1980, nella situazione caratterizzata dalla censura sovietica, il movimento del Concettualismo Moscovita si svolgeva nel sottosuolo.

Il movimento del Concettualismo Moscovita ha influenzato diversi artisti e movimenti dopo la fine del sistema sovietico. Fra loro lartista Oleg Kulik, il cantante, poeta e performer Psoy Korolenko, lo scrittore Vladimir Georgievič Sorokin, la regista Svetlana Baskova, il gruppo" Medicinskaja germenevtika” "Медицинская герменевтика" /" Ermeneutica medica”, il gruppo" Zapasnyj vykhod” "Запасный Выход" / "Uscita dEmergenza", il movimento del Concettualismo Ridotto Примитивный Концептуализм. Allarte concettuale russa in genere e in particolare al Concettualismo Ridotto, si rifanno in alcune loro azioni gli scrittori emiliani Paolo Nori e Marco Raffaini.

Il paradigma teorico dichiarato dal Concettualismo Moscovita, e dallarte concettuale in genere, è la supremazia della descrizione delloggetto sulloggetto descritto.

Il metodo del Concettualismo Moscovita è abbastanza variabile, grazie alla longevità del fenomeno e alla quantità delle sue diverse ramificazioni, ma si può notare una regola universale valida per tutte le manifestazioni del movimento. Questa regola metodologica consiste nellanalisi totale e spietata della propria lingua applicata alla descrizione, che è loggetto dellarte.

                                     

1. Alcuni rappresentanti del Concettualismo Moscovita

  • RU Nikita Alekseev, su josephbrodsky.org. URL consultato il 19 novembre 2009 archiviato dall url originale il 6 marzo 2011.
  • Yuri Nolev-Sobolev
  • EN Viktor Pivovarov, su russiatoday.com.
  • Andrej Monastyrsky
  • EN Anatoly Zhigalov, su tvgallery.ru. URL consultato il 19 novembre 2009 archiviato dall url originale il 23 ottobre 2007.
  • Vadim Zaharov
  • Vagrich Bakhchanyan
  • EN Natalia Abalakova, su tvgallery.ru. URL consultato il 19 novembre 2009 archiviato dall url originale il 17 dicembre 2007.
  • Ülo Sooster
  • Ernst Neizvestny
  • Erik Bulatov
  • Ilya Kabakov
  • Lev Rubinstein
  • Ivan Chujkov
  • Komar e Melamid
  • Igor Ioganson
                                     
  • per esporre le proprie fotografie Illja Kabakov, esponente del concettualismo moscovita rimane molto colpito da due delle esposizioni di Boris, Serie

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...