Indietro

ⓘ Motomondiale 2006




Motomondiale 2006
                                     

ⓘ Motomondiale 2006

Il Motomondiale 2006 è stata la 58ª edizione del motomondiale e si è sviluppato sulla base di 17 gran premi, gli stessi delledizione precedente. Con il GP di Germania durante la stagione si raggiunsero anche i 700 gran premi nella storia del motomondiale.

                                     

1. Il contesto

Le prove furono tutte corse di domenica con le solite eccezioni del Gran Premio del Qatar e del Gran Premio dOlanda che si corsero di sabato.

Linizio di stagione fu nuovamente con la disputa del Gran Premio motociclistico di Spagna il 26 marzo a Jerez de la Frontera; vi fu però un nuovo mescolamento dei restanti gran premi con le prove di Turchia, Qatar e Cina che precedettero 6 prove europee prima della nuova trasferta negli Stati Uniti dAmerica. Si ritornò quindi in Europa per la disputa del Gran Premio motociclistico della Repubblica Ceca, seguito a sua volta dalle trasferte in Asia e Oceania. Nel mese di ottobre si tornò nuovamente nel vecchio continente e, dopo la prova in Portogallo la stagione si chiuse il 29 ottobre con quella che ormai stava diventando la prova classica di chiusura, il Gran Premio motociclistico della Comunità Valenciana.

Al termine del campionato si sono laureati campioni: nella MotoGP Nicky Hayden, nella classe 250 Jorge Lorenzo e nella classe 125 Álvaro Bautista. Per quanto riguarda i titoli costruttori si imposero la Honda in MotoGP e la Aprilia nelle altre due classi.

                                     

2.1. Le classi MotoGP

Lassegnazione del titolo piloti avvenne solo allultima gara dellanno, il GP della Comunità Valenciana, con Nicky Hayden sulla Honda RC211V che precedette Valentino Rossi sulla Yamaha YZR-M1 e Loris Capirossi sulla Ducati Desmosedici.

Hayden si impose nonostante avesse ottenuto solo due successi nei singoli gran premi; meglio di lui fecero Rossi vittorioso in 5 occasioni, Capirossi in 3, Marco Melandri in 3; due vittorie come il pilota iridato le ottenne anche Daniel Pedrosa mentre gli ultimi due successi furono di Toni Elías e di Troy Bayliss. Per questultimo la partecipazione con relativa vittoria nella prova conclusiva del campionato fu lunica partecipazione stagionale: la Ducati Corse lo schierò in sostituzione dellinfortunato Sete Gibernau quasi come un premio per aver ottenuto la vittoria nel Campionato mondiale Superbike di quello stesso anno.

Per quanto riguarda la classifica riservata ai costruttori il titolo fu della Honda che precedette Yamaha e Ducati; tra i team prevalse la squadra Honda Racing Corporation formata da Hayden e Daniel Pedrosa.

Fu questa del 2006 lultima stagione in cui erano ammesse moto di cilindrata fino a 1.000 cm³, dal motomondiale 2007 la cilindrata massima verrà portata a 800 cm³.

Classifica piloti prime 5 posizioni Classifica costruttori prime tre posizioni Classifiche squadre prime tre posizioni
                                     

2.2. Le classi Classe 250

Come in diverse occasioni precedenti, il detentore del titolo dellanno precedente, Daniel Pedrosa, era passato a competere nella categoria di cilindrata superiore e si ebbe un nuovo campione del mondo: il titolo piloti fu ottenuto da Jorge Lorenzo in sella ad una Aprilia che ottenne anche 8 vittorie e precedette in classifica Andrea Dovizioso su una Honda vincitore di due gran premi e Alex De Angelis su Aprilia vittorioso in una occasione.

La classifica riservata ai costruttori vide prevalere Aprilia su Honda e KTM.

In occasione del GP di Germania la Honda ottenne con Yūki Takahashi la 200ª vittoria in questa classe.

Classifica piloti prime 5 posizioni Classifica costruttori prime tre posizioni
                                     

2.3. Le classi Classe 125

In questa classe si arrivò al fornitore unico di penumatici: tutte le moto erano equipaggiate dallazienda britannica Dunlop.

Il vincitore del titolo del 2005, Thomas Lüthi, arrivò questanno allottavo posto e il titolo piloti fu conquistato da Álvaro Bautista su una Aprilia che ottenne anche 8 vittorie e precedette Mika Kallio su KTM 3 vittorie nei singoli GP e Héctor Faubel su Aprilia vittorioso due volte.

Il titolo costruttori andò ad Aprilia che precedette KTM e Honda.

Sia il GP della Malesia che il GP dAustralia vennero interrotti a causa di un incidente e venne data una seconda partenza con percorrenza ridotta.

Classifica piloti prime 5 posizioni Classifica costruttori prime tre posizioni

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...