Indietro

ⓘ Silja Europa




Silja Europa
                                     

ⓘ Silja Europa

La Silja Europa è una nave traghetto appartenente alla compagnia di navigazione estone Tallink. Al momento della costruzione, nel 1993, era il più grande traghetto al mondo in termini di tonnellate di stazza lorda; ha mantenuto questo primato fino al 2001, quando è stata superata dalle gemelle Pride of Rotterdam e Pride of Hull.

Viene ricordata per essere stata attiva nei soccorsi durante il naufragio della MS Estonia tra il 27 ed il 28 settembre 1994.

                                     

1. Costruzione, varo e inizio carriera

La nave fu ordinata ai Meyer Werft di Papenburg dalla Rederi Ab Slite, compagnia di navigazione facente parte del consorzio Viking Line. Tuttavia, quando ormai i lavori di costruzione erano ad uno stadio avanzato, la corona svedese subì una svalutazione del 10% e la compagnia di navigazione si trovò nellimpossibilità di pagare la nave.

Questa fu comunque varata con il nome di Europa nel gennaio 1993, ancora in livrea Viking Line; il cantiere ne assunse la proprietà, noleggiandola poi alla Silja Line per dieci anni. A questo punto, era la nave traghetto più grande del mondo, superando la Silja Symphony di circa 1.300 tonnellate.

Successivamente, fu ricolorata con la livrea della Silja Line, ovvero, bianca.

Entrò in servizio per la compagnia finlandese sulla rotta Helsinki - Stoccolma nel marzo 1993, con il nome di Silja Europa, prendendo il posto della Silja Serenade. Al suo interno vi era presente anche un ristorante McDonalds.

                                     

2. Il naufragio della Estonia

Il 28 settembre 1994 Silja Europa riceve un messaggio di Mayday da parte della nave traghetto Estonia. Inizialmente sullEstonia si è verificata una perdita di corrente che ha reso impossibile, da parte dellequipaggio, fornire la corretta posizione della nave. Successivamente lEstonia, riuscendo a comunicare la propria posizione, permette alla Silja Europa di contattare altre navi e i soccorsi da terra, per prestare aiuto alla nave in avaria.

Silja Europa si incaricò di dirigere i soccorsi allEstonia.

Purtroppo non vi furono altre comunicazione fra Silja Europa ed Estonia. Mariella, altra imbarcazione, in contatto con Silja Europa, una volta arrivata sul luogo dellincidente, comunica di non vedere più la Estonia. Si presume, a quel punto, che la nave sia affondata.

Silja Europa arriva successivamente sul luogo del naufragio, salvando un sopravvissuto.

Al termine delle operazioni di soccorso solo 137 delle 989 persone a bordo dellEstonia furono tratte in salvo. 852, dunque, i deceduti.

                                     

3. Servizio

Nel 1995 la nave fu spostata sul collegamento tra Turku, Mariehamn e Stoccolma, rimanendovi anche negli anni successivi, con alcune interruzioni dovute a brevi crociere.

Nel 1996 il ristorante McDonalds fu sostituito da un proprio ristorante di Hamburger.

A partire dal 1999 lo scalo di Mariehamn fu alternato con una sosta a Långnäs, mentre a partire dal 2001 la nave fece scalo a Stoccolma solo nei mesi estivi, partendo da Kapellskär in inverno. Nel 2005 la proprietà della nave passò in maniera definitiva alla Silja Line. Nonostante lacquisto di questultima da parte dellestone Tallink lanno seguente, la Silja Europa continuò ad operare in livrea Silja, sempre sulla rotta Turku - Mariehamn/Långnäs - Stoccolma/Kapellskär. Il 22 novembre la nave ebbe un problema ai timoni e cominciò a girare in tondo, venendo aiutata da dei rimorchiatori per raggiungere il porto di Turku. Fu poi portata al cantiere Remontowa di Danzica, dove fu riparata, rientrando in servizio il mese successivo.

Nel gennaio 2013 la Silja Europa passò a far parte della flotta Tallink e fu messa in servizio tra Tallinn e Helsinki. Nel 2014 la nave fu noleggiata per essere impiegata come alloggio per i lavoratori alla costruzione del Gorgon Gas Project, un impianto di produzione e distribuzione di gas naturale. Il noleggio durò 14 mesi, da ottobre 2014 a fine 2015. In seguito la nave fece ritorno in Europa e la Tallink ne annunciò il rientro in linea tra Helsinki e Tallin a partire da marzo 2016, in seguito a dei lavori di rinnovamento degli ambienti interni.