Indietro

ⓘ Notazione musicale




Notazione musicale
                                     

ⓘ Notazione musicale

Le prime forme di notazione musicale possono essere rintracciate in una tavoletta incisa dai Sumeri con la scrittura cuneiforme presso Nippur, oggi in Iraq, attorno al 2000 a.C. La tavoletta rappresenta delle frammentarie istruzioni per lesecuzione di una musica, e indica che la composizione è costruita sugli intervalli di terza e usando una scala diatonica. Una tavoletta del 1250 a.C. ca. mostra una forma di notazione più sviluppata. Nonostante linterpretazione di tale secondo sistema sia ancora oggetto di dibattito, è chiaro che la scrittura indica i nomi delle corde su una lira, laccordatura delle quali è esplicitata in altre tavolette. Per quanto incomplete e frammentate, questo gruppo di tavolette porta il primo esempio in assoluto di melodie scritte nella storia del genere umano.

                                     

1.1. Notazione musicale moderna Altezza

Laltezza del suono viene scritta mediante la posizione delle note sul pentagramma. Più il suono è acuto più viene scritto in alto.

Il pentagramma può essere considerato come un sistema di coordinate cartesiane, dove sullasse delle ascisse poniamo il tempo e sullasse delle ordinate la frequenza del suono; ogni nota viene posta in ordine temporale coordinata x ed il valore di ordinata y stabilisce laltezza del suono. Ci possono essere note che superano lambito del pentagramma, perché più acute o più gravi; allora si ricorre ai tagli addizionali. Essi sono brevi lineette che simulano ulteriori linee di pentagramma. Tutto questo non è ancora sufficiente a dare un nome ad ogni nota, occorre identificare unorigine del piano cartesiano. Questa si stabilisce mediante la chiave, che fissa il nome della nota a cui si riferisce, su una linea del pentagramma. La posizione del punto sul pentagramma stabilisce laltezza solo dei suoni naturali, ma vi sono anche i suoni alterati. Per scriverli, si mantiene la posizione della nota inalterata, ma si aggiunge subito prima un segno di alterazione.

                                     

1.2. Notazione musicale moderna Durata

La notazione della durata musicale, è data dalla durezza di una nota, il grado per cui è categorizzata lunga o corta. Come segni per definire la lunghezza, si usano il punto, la virgola, laccento, il cappello e la linea prolungatrice.

                                     

2. Notazioni musicali alternative

Solfeggio

Il fondatore di quelle che oggi si considerano le sette note usate per solfeggiare la musica scritta sul pentagramma, è Guido monaco ca. 991-1033, monaco benedettino italiano. Ha usato la prima sillaba di ogni frase musicale dellinno a San Giovanni, che incomincia con "Ut Queant Laxis".

  • Sol ve polluti
  • Ut queant laxis
  • S ancte I ohannes.
  • fa muli tuorum,
  • la bii reatum,
  • re sonare fibris,
  • Mi ra gestorum

Il monaco ha usato le prime sillabe di ogni linea, Ut, Re, Mi, Fa, Sol, La. Più tardi si aggiunse il Si, preso dalle prime lettere del nome "Sancte Ioannes", e nel secolo XVII si cambiò il "Ut" per il "Do" da "Dominus" più facile per cantare, anche se il Ut" è ancora in uso in Francia.

                                     
  • simboli che identificano l altezza delle note musicali I principali sono la notazione di Helmholtz e la notazione scientifica dell altezza, esistono poi il
  • La notazione mensurale è la notazione musicale che fu usata dall ultima parte del XIII secolo fino alla fine del Seicento. Mensurale si riferisce alla
  • La notazione daseiana o notazione dasiana è la notazione musicale utilizzata nei trattati anonimi del IX secolo Musica enchiriadis e Scolica enchiriadis
  • L espressione notazione grafica è utilizzata in vari ambiti culturali. È ad esempio una notazione musicale che utilizza dei simboli e delle indicazioni
  • Una nota, nella notazione musicale è un segno grafico usato per rappresentare un suono. Nella musica colta moderna occidentale, le note sono scritte sul
  • La notazione quadrata, detta anche notazione vaticana, è una maniera di annotare il canto gregoriano. È la notazione più recente, apparsa nell XI secolo
  • linee utilizzato nella notazione moderna. Il tetragramma e la notazione quadrata, insieme con la notazione metense e la notazione sangallese, sono tutt oggi
  • Triplex, vengono utilizzate sia la notazione quadrata sia la notazione sangallese e la notazione metense per offrire una lettura sinottica. I neumi descrivono
  • Nella notazione musicale il pentagramma o rigo musicale è costituito da cinque linee parallele. Le linee individuano quattro spazi. Sulle linee e negli
  • di suoni e pause, i nomi e le rispettive durate: Musica Notazione musicale Semiografia musicale Tacet Altri progetti Wikizionario Wikimedia Commons Wikizionario
  • canto e non quella degli strumenti di accompagnamento. La notazione del tempo era detta notazione neumatica o adiastematica o in campo aperto ed indicava
  • maya Notazione scientifica, notazione mista Notazioni per la radice quadrata Notazione Steinhaus - Moser Notazione polacca o prefissa e notazione polacca