Indietro

ⓘ Categoria:Retori indiani




                                               

Amaruka

Amaruka o Amaru è stato un poeta indiano. Visse tra VII e lVIII secolo in quanto il suo nome le sue opere sono citate da importanti retori, quali Vāmana e Ānandavardhana intorno all800. La biografia di Amaruka è completamente sconosciuta; deve considerarsi pura leggenda il fatto che Amaruka possa identificarsi con il pensatore Adi Shankara, ossia Śaṅkara, secondo la traslitterazione in uso 788-820 circa, il quale, per poter fronteggiare un dibattito filosofico concernente lamore, avrebbe proiettato la propria anima nellappena defunto re Amaru, così da poter acquisire la conoscenza delle pa ...

                                               

Anni 200 a.C.

208 a.C. - Il sovrano seleucide Antioco III, intenzionato a riconquistare il secessionista Regno greco-battriano, sconfigge Eutidemo I in battaglia presso il fiume Ario moderno Hari Rud; il sovrano greco-battriano si rifugia nella fortezza di Bactra. Antioco III pone fine allinutile assedio di Bactra, riconosce Eutidemo e promette in moglie una delle proprie figlie al di lui figlio, Demetrio 206 a.C. Cina: Ziying, ultimo esponente della dinastia Qin si arrende al leader della rivolta popolare, Liu Bang. Con questo episodio si fa terminare la dinastia Qin e linizio della dinastia Han. 205 a ...

                                               

Anni 370 a.C.

375 a.C. Aristosseno, compositore e filosofo greco antico 373 a.C. Aribba † 319 a.C. 372 a.C. Alessi, commediografo greco antico † 270 a.C. 371 a.C. Chanakya, scrittore indiano † 283 a.C. Teofrasto, filosofo e botanico greco antico † 287 a.C. 370 a.C. Filippide, commediografo ateniese † 307 a.C. Callistene, storico greco antico † 327 a.C. Filodamo di Scarfea, poeta greco antico Spitamene † 328 a.C. Mencio, filosofo cinese † 289 a.C. Aristeo il Vecchio, matematico greco antico † 300 a.C.

                                               

Jagannātha Panditarāja

Jagannātha Panditarāja è stato un poeta e studioso di retorica indiano. Originario della provincia dellattuale Madras, di certo rappresenta, nel quadro del generale rifiorire della cultura che ebbe luogo in India nel XVII secolo, una delle personalità di maggior rilievo. Resosi presto noto nel mondo della cultura, venne invitato a Delhi alla corte dei Mughal, ove venne protetto dallimperatore Shāh Jahān e poi dal figlio di lui Dārā Shikōh: qui Jagannātha raggiunse il culmine della sua fama e, nel 1641, fu appunto insignito del titolo di Panditarāja, ossia sovrano dei sapienti. Benché musul ...

                                               

Anni 480 a.C.

489 a.C. Zenone di Elea, filosofo greco antico † 431 a.C. 488 a.C. Ducezio † 440 a.C. 486 a.C. Protagora, retore e filosofo greco antico † 411 a.C. 485 a.C. Euripide, drammaturgo greco antico † 406 a.C. 484 a.C. Acheo di Eretria, tragediografo greco antico Erodoto, storico greco antico 481 a.C. Zisi, filosofo cinese † 402 a.C. 480 a.C. Antifonte di Ramnunte, oratore ateniese † 411 a.C. Dionisio Calco, poeta e oratore ateniese

                                               

Anni 130 a.C.

139 a.C. Salomè Alessandra † 67 a.C. 138 a.C. Lucio Cornelio Silla, militare romano † 78 a.C. Fedro, filosofo greco antico 135 a.C. Gneo Pompeo Strabone, militare romano † 87 a.C. Antioco IX, sovrano † 96 a.C. 134 a.C. Jin Midi, politico e generale cinese † 86 a.C. 132 a.C. Mitridate VI del Ponto, sovrano † 63 a.C. 130 a.C. Meleagro di Gadara, filosofo, scrittore e poeta greco antico Lucio Cecilio Metello, politico romano † 68 a.C. Lucio Apuleio Saturnino, politico romano † 100 a.C.

                                               

Erode il Grande

Erode Ascalonita detto "Ascalonita", perché nativo di Ascalona o il Grande per distinguerlo da suo padre Erode Antipatro, fu re della Giudea sotto il protettorato romano dal 37 a.C. alla morte. Governò su gran parte della Palestina, inclusa la Giudea, dopo la morte del padre, Erode Antipatro, prima per incarico di Marco Antonio e poi di Ottaviano Augusto dalla parte del quale era prontamente passato dopo la sconfitta di Antonio ad Azio. Alla sua morte il regno fu diviso fra i tre figli rimasti: Archelao governò la Giudea, la Samaria e lIdumea, Erode Antipa la Galilea e la Perea, Erode Fili ...

                                               

Campagne siriano-mesopotamiche di Sapore II

Le campagne siriano-mesopotamiche di Sapore II si svilupparono nel corso di trentanni durante le guerre romano-sasanidi. La guerra iniziò nel 334/335 con una prima offensiva persiana di Sapore II contro le armate romane degli allora Cesari, Costanzo II e Annibaliano. Lobbiettivo era loccupazione delle province romane orientali. A questa prima fase ne seguirono altre in un susseguirsi di "guerre di posizione" fino alla definitiva campagna sasanide di Giuliano che portò i confini dei due grandi Imperi a stabilizzarsi per oltre cinquantanni.

486 a.C.
                                               

486 a.C.

Spurio Cassio Vecellino propone la riforma agraria. Proculo Verginio consacra il Tempio della Fortuna Muliebre LEgitto si ribella ai Persiani Roma consoli Spurio Cassio Vecellino III, e Proculo Verginio Tricosto Rutilo. A Dario I succede il figlio Serse I come Gran Re di Persia Primo agone comico ad Atene.