Indietro

ⓘ Videofotosegnalatore




Videofotosegnalatore
                                     

ⓘ Videofotosegnalatore

Il videofotosegnalatore è un operatore della polizia scientifica che lavora sulla scena del crimine.

A seguito di un reato, il suo compito è svolgere i rilievi finalizzati alla compilazione del fascicolo che sarà consegnato allautorità giudiziaria per il proseguimento delle indagini. I rilievi possono essere descrittivi, videofotografici e planimetrici per la descrizione della scena, dei reperti e della loro disposizione, dattiliscopici per lindividuazione e la raccolta di impronte digitali e comprendono anche leventuale repertazione di indizi.

Il videofotosegnalatore esegue anche i rilievi fotodattiloscopici, ovvero la fotografia di fronte e di profilo con le impronte digitali degli autori di un reato, dei sospettati e di tutti i cittadini extra-comunitari che a seguito della legge "Bossi-Fini" richiedano il permesso di soggiorno. Le impronte digitali vengono poi inserite nel sistema AFIS per essere comparate dal dattiloscopista con quelle presenti in archivio; in caso di esito positivo si ottiene lidentificazione dellindividuo, o comunque un rapporto sulloccasione in cui le impronte siano state inserite nel sistema: ad esempio, in caso di impronte trovate sulla scena di un crimine precedente.

I videofotosegnalatori della Polizia di Stato sono agenti, assistenti, sovrintendenti ed ispettori specializzati che abbiano almeno due anni di anzianità di servizio.

                                     
  • abbiano conseguito la specializzazione come dattiloscopista o come videofotosegnalatore che abbiano almeno due anni di anzianità di servizio in Polizia
  • in polizia scientifica, per il conseguimento della qualifica di videofotosegnalatore e dattiloscopista riservati al personale della Polizia di Stato

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...