Indietro

ⓘ Gestione del costruito




                                     

ⓘ Gestione del costruito

Ingegneria per la gestione del costruito è una fra le più recenti branche dellingegneria, che si occupa della gestione tecnico-economica di beni immobili e dellambiente costruito. Nata per soddisfare quellesigenza di professionisti capaci di operare in un contesto delicato e dallimportanza sempre crescente come quello del costruito: in particolare, lingegneria per la gestione del costruito fornisce metodi e strumenti per la gestione e la valutazione dellambiente costruito e dei suoi componenti.

Viene introdotto per la prima volta come ambito di studio universitario presso il Politecnico di Milano nel 2005. In particolare, Ingegneria per la Gestione del Costruito è anche la denominazione del corso di Laurea magistrale appartenente alla facoltà di Ingegneria Edile-Architettura e viene introdotto per la prima volta nel suddetto istituto nellanno accademico 2005/2006 grazie alla collaborazione tra la Facoltà di Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura e Facoltà di Ingegneria dei Sistemi.

                                     

1. Le competenze

La Laurea Magistrale in Gestione del Costruito viene comunemente associata alla disciplina del Project management, il cui focus è sullAmbiente costruito e sul Settore immobiliare. Tuttavia, le conoscenze tecniche, costruttive ed edilizie conferite durante questo percorso di studi sono tali da rendere lingegnere per la gestione del costruito completo dal punto di vista settoriale. Sono altresì sviluppate le conoscenze in ambito economico-finanziario che permettono di approcciare lAmbiente costruito anche da una prospettiva gestionale non a caso una parte sostanziosa degli iscritti possiedono la Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale.

Al Politecnico di Milano, Gestione del Costruito dipende direttamente dal Dipartimento A.B.C. Architecture, Built Environment & Construction Engineering ed ha come scopo quello di forgiare ingegneri con ampie capacità tecnico-gestionali, in grado di operare in diversi ambiti della gestione del costruito:

  • nella gestione strategica di beni immobiliari;
  • nellorganizzazione e progettazione del servizio di conduzione di immobili finalizzata a garantirne la massima efficienza operativa e a massimizzarne il reddito;
  • nella gestione e progettazione del servizio di manutenzione;
  • nella gestione del processo di progettazione, esecuzione, esercizio e manutenzione delle opere civili, con particolare attenzione allaspetto economico-gestionale di tale processo.
  • nellorganizzazione e progettazione delle attività di gestione integrata dei servizi, che possono riguardare un bene immobiliare;
                                     

2. La formazione

La proposta formativa dedica alla tematica dellingegneria per la gestione del costruito un corso di laurea di secondo livello, della durata di due anni. Per accedere al corso di laurea magistrale bisogna possedere una delle seguenti lauree triennali:

  • Ingegneria Civile;
  • Ingegneria Gestionale;
  • Ingegneria edile;
  • Scienze dellArchitettura.
  • Architettura e Produzione Edilizia;

Attualmente, si può seguire un corso di laurea in Ingegneria per la Gestione del Costruito solamente presso il Politecnico di Milano ma numerosi altri Atenei hanno corsi di laurea simili o si stanno attrezzando per inserire GdC nella loro offerta formativa. Ad esempio, presso lUniversità degli Studi di Napoli Federico II è stato da poco introdotto il corso di Laurea Magistrale in Manutenzione e Gestione Edilizia, equipollente per contenuti formativi a quello di Ingegneria per la Gestione del Costruito.

                                     

3. Materie tipiche

Le materie tipiche di questo corso di Laurea Magistrale sono:

  • Gestione e manutenzione edile & asset lifecycle management
  • Economia regionale
  • Fondamenti di impianti civili e industriali
  • Finanza immobiliare
  • Durabilità e analisi del degrado
  • Restauro e recupero del patrimonio edilizio per Architetti
  • Real Estate & Asset Management per Ingegneri
  • Ergotecnica edile e gestione della sicurezza nel processo edilizio
  • Metodi di analisi dei sistemi urbani e territoriali per Architetti
  • Procedimenti e metodi della manutenzione edilizia
  • Constructions Project Management per Ingegneri
  • Sistemi informativi per la gestione e la manutenzione
  • Due diligence e Metodi di analisi dellambiente costruito
  • Diritto amministrativo e normativa appalti
  • Facility management