Indietro

ⓘ Ruben Pavlovič Katanjan




                                     

ⓘ Ruben Pavlovič Katanjan

Ruben Pavlovič Katanjan è stato un funzionario sovietico. Dirigente del PCUS, ricoprì la carica di sostituto procuratore generale dellURSS tra il 1934 e il 1937.

                                     

1. Biografia

Nato in una famiglia di insegnanti, nel 1906 si è laureato alla facoltà di giurisprudenza della Università statale di Mosca. Dal 1912 fu posto sotto sorveglianza segreta da parte della polizia per la sua partecipazione attiva al movimento studentesco rivoluzionario. Prima della Rivoluzione dOttobre svolgeva lattività di avvocato.

Dopo gli eventi del mese di ottobre divenne redattore di "Красный воин" Guerrieri rossi una rivista dell11ª armata Astrakhan. Poi, vice capo del dipartimento politico dellArmata Rossa, e capo dellapparato centrale del Dipartimento agitazione e propaganda del Partito operaio socialdemocratico russo bolscevico. In seguito partecipa allorganizzazione della Commissione Straordinaria di Mosca. Dal gennaio allaprile del 1921 è capo dei servizi segreti esteri dellURSS, succedendo a Jakov Davydov.

Poi, a sua richiesta viene trasferito al lavoro di procuratore: prima procuratore della RSFSR, poi alla Suprema Corte dellURSS e quindi alla procura dellUnione Sovietica. Ha supervisionato lattività degli organi di sicurezza dello Stato. È stato insignito dellOrdine di Lenin e dellinsegna di "Почётный чекист" Addetto alla sicurezza. Fu professore allUniversità di Mosca.

Diresse assieme a Jagoda la sistemazione dei detenuti provenienti dalle Solovki nelledificio dellisolatore di Vechne-Uralsk, inaugurato nella primavera del 1925.

Nel 1938 fu arrestato nel corso dei processi farsa voluti da Stalin. Dal 1938 al 1948 e nel periodo 1950-1955 fu in prigione, e dal 1948 al 1950 - al confino. Venne riabilitato nel 1955.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...