Indietro

ⓘ Autogol




Autogol
                                     

ⓘ Autogol

Negli sport di squadra il cui punteggio è assegnato tramite gol, si definisce autogol il punto marcato da un atleta nella propria rete e - di conseguenza - in favore della squadra avversaria.

                                     

1. Definizione

A livello calcistico, per lungo tempo, lautogol veniva assegnato anche per una minima - e talvolta ininfluente - deviazione del difendente. Esso non viene però disciplinato ufficialmente nel regolamento, a differenza del gol. A partire dai Mondiali 1998, la FIFA e lUEFA hanno varato direttive per ridurre il numero di autoreti, complici anche i dubbi circa lidentificazione del marcatore. Con lobiettivo di premiare i tiratori, da allora vengono considerati autogol soltanto i casi in cui la deviazione del difendente è decisiva nellindirizzare il pallone in rete. Lassegnazione dellautorete è inoltre subordinata alleventuale volontarietà del gesto, da parte dellautore. Da regolamento, non può venire segnato un autogol su punizione dalla squadra che ha beneficiato del calcio piazzato: in tal caso, il gioco riprende con un calcio dangolo a favore della formazione opposta.

Il medesimo principio viene seguito nellhockey, quando il disco puck termina nella propria rete. Lautogol è inoltre presente nella pallacanestro dove viene definito "autocanestro", valido a condizione che sia stato realizzato involontariamente; in caso contrario, lautore del tiro è considerato reo di infrazione.

Anche la pallamano, infine, riconosce lautogol.