Indietro

ⓘ Klaus Johann Jacobs




Klaus Johann Jacobs
                                     

ⓘ Klaus Johann Jacobs

Ha frequentato lUniversità di Amburgo 1955-1957 e lUniversità di Stanford 1969.

Ha cominciato la sua vita lavorativa nellindustria del caffè e del cioccolato. Nel 1962 ha assunto la carica di direttore commerciale della Jacobs AG e nel 1972 ne è diventato direttore generale. Nel 1982 la compagnia si è unita con lInterfood ex Suchard e Tobler creando la Jacobs Suchard AG, a quel tempo il più grande produttore europeo di caffè ed il terzo al mondo dopo General Foods e Nestlé. Nel 1990 ha ceduto la Jacobs Suchard alla Philip Morris acquisendo contestualmente la Callebaut dalla Philip Morris stessa e sei anni più tardi è stato fu tra i fondatori della Barry Callebaut AG.

Nel 1990 vende la Jacobs Suchard AG alla Altria, per pagare fratelli e sorelle. Jacobs iniziò una nuova impresa dl fallimento delle società di Werner K. Rey. Dopo diverse fusioni, in particolare tra Adia Interim Adia Personnel Service e la francese Ecco di Philippe Foriel-Destezet, creando così nel 1996 la Adecco SA lavoro a tempo, la più grande compagnia del suo ambito inclusa nella lista Fortune 500 2005-2009.

Con lintento di favorire leducazione e lo sviluppo della gioventù, nel dicembre 1988 ha creato la Jacobs Foundation, cui nel 2001 ha devoluto lintera sua partecipazione nella Jacobs Holding AG, per un valore di 1.5 miliardi di franchi svizzeri.

Nel 2005 lUniversità di Basilea gli ha conferito il titolo di dottore honoris causa in psicologia. Ha ricevuto la medaglia doro del consiglio comunale di Brema per gli straordinari servigi resi alla città e la medaglia Leibniz dellAccademia delle Scienze di Berlino.

È stato presidente e vicepresidente della World Scout Foundation 1986-2008 della quale è stato il maggior contributore privato e nel 2006 è stato insignito del Lupo di bronzo.

È morto a 71 anni per un tumore cerebrale.