Indietro

ⓘ Michael Astour




                                     

ⓘ Michael Astour

Michael Czernichow Astour è stato un orientalista ucraino, professore di yiddish e Letteratura russa alla Brandeis University, nonché professore di storia alla Southern Illinois University di Edwardsville.

                                     

1. Biografia

Figlio unico dellavvocato Joseph Czernichow e della storica Rachel Hoffmann, si trasferì nel 1924 con i genitori a Vilna, dove fu educato, diventando, come il padre, attivista per lautonomia nazionale ebraica. In questo periodo assunse il soprannome di "Astur" Astore, poi gallicizzato in "Astour" per il suo fascino per la mitica conquista dellIslanda e di altri territori boreali da parte della nazione asturiana.

Durante il suo soggiorno parigino 1934-1937, venne a conoscenza delle grandi scoperte di Ugarit, Nuzi e Mari: qui studiò con Charles Virolleaud, Edouard Dhorme, Roman Ghirschman, Raymond Weil, Pierre Roussel e Jérôme Carcopino. Poi viaggiò per diverso tempo in Medioriente, soprattutto in Palestina.

La guerra frammentò la sua famiglia. Nel 1939, allentrata dei russi a Vilna, Astour ed suo padre vennero arrestati per attività anti-comunista e deportati in Russia. Nel giugno 1941 i nazisti uccisero sua madre; il mese successivo, i comunisti uccisero il padre. Astour, pur continuando gli studi, fu condannato ai lavori forzati fino al 1950.

Rilasciato, si trasferì a Karaganda, dove incontrò Miriam, che sposò poco dopo. Rimpatriato in Polonia nel 1956, Michael lavorò presso lIstituto Storico Ebraico. Nel 1958 scrisse un libro in lingua yiddish sulla storia antica dei giudei. Sempre nel 1958, questa volta a Parigi, tradusse alcuni testi yiddish in francese.

Nel 1959 emigrò negli Stati Uniti, dove accettò un posto alla Brandeis University di Waltham, ununiversità ebraica, dove completò il volume finale di Israel Zinberg sulla storia della letteratura ebraica. Nel 1961 completò, per un dottorato in studi mediterranei, il suo lavoro più impegnativo, la Hellenosemitica. Quattro anni dopo, si trasferì presso la Southern Illinois University di Edwardsville, ove rimase fino alla morte.

                                     

2. Hellenosemitica

Il libro, pubblicato nel 1967 dalleditore Brill, partendo da alcune somiglianze tra i miti greci e quelli ugaritici e biblici, sosteneva la tesi di una derivazione semitica della cultura greca; ebbe "vendite eccezionali", ma anche recensioni negative che spinsero Astour ad abbandonare largomento. La polemiche sulla tesi di Astour furono interpretate come reazione a un presunto attacco alle gerarchie accademiche, ma anche come un retaggio del clima antisemita vigente nella cultura classicista nel periodo della seconda guerra mondiale. In seguito, le tesi storiografiche che tendevano a "orientalizzare la Grecia" vennero fatte risalire a una "Scuola Gordon-Astour" Cyrus Gordon era il direttore del Dipartimento di studi semitici alla Brandeis che accolse e incoraggiò Astour.

                                     

3. Opere principali

  • EN The arena of Tiglath-pileser 3.s campaign against Sarduri 2. 243 B.C., Malibu, Undena, 1979, ISBN 0890030049.
  • EN The Rabbeans. A tribal society on the Euphrates from Yahdun-Lim to Julius Caesar, Malibu, Undena, 1978, ISBN 0890030502.
  • EN Hellenosemitica: An ethnic and cultural study in west semitic impact on mycenaean Greece, Leiden, Brill Editore, 1965.
  • EN Hittite history and absolute chronology of the Bronze age, Partille, Paul Astroms, 1989, ISBN 9186098861.