Indietro

ⓘ Fei Mu




                                     

ⓘ Fei Mu

Fei Mu è stato un regista cinese.

Fu il regista più rappresentativo dellepoca pre-comunista della Cina, anche grazie al film Spring in a Small Town del 1948, considerato il "film orientale per eccellenza".

                                     

1. Biografia

Nato a Shanghai, in Cina, Fei Mu è considerato da molti come il più grande regista cinese prima della rivoluzione comunista del 1949. Conosciuto per il suo stile e per i suoi drammi in costume, fece il suo primo film, Night in the City prodotto dalla Lianhua Film Company nel 1933, alla giovane età di 27 anni e venne acclamato sia da critica che da pubblico. Continuando a fare opere per la Lianhua, egli produsse molti film negli anni trenta diventando una figura importante nellindustria cinematografica nazionale con Blood on Wolf Mountain del 1936 spesso visto come unallegoria della guerra in Giappone e Song of China del 1935, una glorificazione dei valori tradizionali che fece parte del New Life Movement. Successivamente, Song of China divenne uno dei pochi lungometraggi non inglesi ad aver avuto uno scarso rilascio negli Stati Uniti.

La nomea di uno dei più grandi registi della storia venne attribuita a Fei dopo linfluente capolavoro del 1948 Spring in a Small Town nel 2002 rifatto da Tian Zhuangzhuang con il titolo Springtime in a Small Town, in cui viene trattato un triangolo amoroso in una Cina lepoca post-bellica. Nel 2005, lopera venne ufficialmente riconosciuta come il più grande film cinese mai fatto dalla Hong Kong Film Critics Association. Fei rimase attivo in quello che venne chiamato "Il secondo periodo doro", dirigendo il primo film a colori del suo Paese, Remorse at Death del 1948, che incorpora elementi dallOpera pechinese e che ospita lattrice Méi Lánfāng. Seguendo la rivoluzione comunista del 1949, egli fuggì a Hong Kong, come molti intellettuali e artisti suoi coetanei. Lì fondò la Longma Film Company "Dragon-Horse Films" con Zhu Shilin e Fei Luyi e produsse nel 1951 The Flower Girl di Shilin.

Dopo che morì a soli 44 anni lo stesso anno, Fei Mu e il suo lavoro caddero nelloblio, come molta della sua filmografia snobbata dalla Mainland e ripudiata dai critici di sinistra per le sue ideologie di destra. Solo negli anni ottanta, quando la China Film Archive ri-aprì dopo la chiusura avvenuta durante rivoluzione culturale, leredità di Fei rifiorì. Significativa fu infatti la stampa di una stampa fatta dalla casa di produzione di un original negativo di Spring in a Small Town.