Indietro

ⓘ La regina dei castelli di carta (film)




La regina dei castelli di carta (film)
                                     

ⓘ La regina dei castelli di carta (film)

English version: The Girl Who Kicked the Hornets Nest (film)

La regina dei castelli di carta è un film del 2009 diretto da Daniel Alfredson.

Il soggetto è tratto dallomonimo best seller di Stieg Larsson.

La pellicola è uscita nelle sale svedesi il 29 novembre 2009 e in quelle italiane il 28 maggio 2010,

Si tratta dellultimo capitolo delliniziale trilogia Millennium tratto dalla serie omonima e costituisce il seguito di La ragazza che giocava con il fuoco settembre 2009 e, ancora prima, di Uomini che odiano le donne febbraio 2009.

                                     

1. Trama

Lisbeth Salander, sopravvissuta al confronto col padre e alla furia del fratellastro, viene ricoverata in ospedale con un proiettile in testa, fin di vita. Anche suo padre, Alexander Zalachenko, è ricoverato nello stesso ospedale. A un passo dalla morte e a due camere dalla stanza di Zalachenko, la ragazza rappresenta una grave minaccia per la Sezione, ramo deviato e criminale della SÄPO i servizi segreti svedesi.

Sfinita dagli abusi e dai soprusi, Lisbeth è decisa a rivelare al mondo le mostruosità commesse dal padre e dallo spregevole dottor Peter Teleborian, lo psichiatra che lha avuta sotto controllo durante linternamento subìto nel corso della sua adolescenza dopo aver dato fuoco al padre, e ora disposto, di concerto con gli esponenti della Sezione, a redigere a suo danno una falsa perizia da produrre nel corso del processo che Lisbeth dovrà subire, e che ha lo scopo di farla internare nuovamente sotto la sua sorveglianza medica.

Per salvaguardare Zalachenko, preziosa fonte di informazioni, e il loro circolo corrotto operativo dagli anni settanta i" servizi” organizzeranno una violenta rappresaglia. A difesa della verità e della vita di Lisbeth ancora una volta sarà Mikael Blomkvist a correre in suo aiuto per difenderla sia dagli attentati verso di lei sia dalle accuse di tentato omicidio verso suo padre che le vengono mosse dalla polizia. La sua inchiesta denuncerà i colpevoli, riportando al centro dellattenzione e del suo cuore la problematica Lisbeth.

                                     
  • prende il suo posto come carta più alta nella Scala Reale. Regina Mona Taylor Taylor era originariamente una star di Broadway la cui carriera fu distrutta
  • fuoco 2009 La regina dei castelli di carta 2009 Soul Kitchen di Fatih Akın, premio Leone d argento - Gran premio della giuria. Il concerto di Radu Mihăileanu
  • ambientato in una versione di carta del Regno dei Funghi, sebbene la maggior parte dei luoghi non compaiano nei precedenti giochi di Mario. Molti luoghi consistono
  • notte del 4 agosto La Carta dei Diritti dell Uomo e del Cittadino I giorni del 5 e 6 ottobre 1789 La Festa della Federazione La fuga di Luigi XVI e il suo
  • menzione del villaggio di Versail in una carta dell Abbazia Saint - Père di Chartres. Uno dei firmatari è Hugo de Versaillis. Nel X secolo dei monaci dissodano
  • nel film per la televisione Rose poi ottiene il ruolo di protagonista nel film Farinelli - Voce regina del 1994, ruolo che gli vale un David di Donatello
  • computerizzata, Barbie interpreta Corinne, la figlia di D Artagnan, eroe del romanzo I tre moschettieri di Alexandr Dumas. Il film negli USA è uscito il 15 settembre
  • L incoronazione di Edoardo VII e della regina Alessandra come re e regina consorte del Regno Unito e dell Impero britannico ebbe luogo all Abbazia di Westminster
  • performance di un opera comica, la regina Lovisa ha subito deciso di ricostruire un teatro per la corte del castello di Drottningholm, commissionando un
  • metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Fa parte della Comunità montana Castelli Romani e Prenestini e ospita la sede del Parco regionale dei Castelli Romani

Anche gli utenti hanno cercato:

la regina dei castelli di carta cast, la regina dei castelli di carta libro pdf, la regina dei castelli di carta netflix, uomini che odiano le donne,

...
...
...