Indietro

ⓘ Categoria:Psicofarmacologia




                                               

Neuropsicofarmacologia

La Neuropsicofarmacologia è una scienza interdisciplinare correlata alla psicofarmacologia e fondamentale delle neuroscienze. Comporta lo studio dei meccanismi di neuropatologia, farmacodinamica, malattie psichiatriche e stati di coscienza. Questi studi sono incentrati sul coinvolgimento della neurotrasmissione/attività del recettore, dei processi bio-chimici e dei circuiti neurali. Neuropsicofarmacologia sostituisce la psicofarmacologia nelle aree di "come" e "perché" e affronta inoltre altri problemi della funzione cerebrale. Di conseguenza, laspetto del campo clinico comprende sia quell ...

                                               

Psichedelico

Lo psichedelico è una sostanza in grado di alterare temporaneamente la sfera senso-percettiva e lo stato di coscienza di un soggetto. In misura più o meno intensa a seconda della sostanza e del dosaggio, vengono indotte modificazioni della percezione, delle sensazioni, dello scorrere del tempo, della percezione di sé e dellambiente circostante, talvolta anche esperienze mistiche, di espansione della coscienza e amplificazione emotiva. Il termine, dallinglese psychedelic, deriva dalle parole greche anima, ψυχή psiche, e manifestare, δήλος delos, e viene utilizzato per la prima volta nel 195 ...

                                               

Psicofarmacologia

La psicofarmacologia è un settore scientifico che studia leffetto dei farmaci sul comportamento e sulle funzioni psichiche superiori. Essa permette di creare nuovi farmaci utili in vari disturbi psichiatrici, sia nella cura dei sintomi che nel trattamento delle cause dei disturbi stessi, in particolare per quanto riguarda le disfunzioni dei neurotrasmettori.