Indietro

ⓘ IKAROS




IKAROS
                                     

ⓘ IKAROS

IKAROS è una sonda spaziale giapponese, la prima in assoluto ad aver usato come sistema di propulsione con successo una vela solare, che lo ha portato fino a Venere.

La sonda, montata su un vettore H-IIA della Japan Aerospace Exploration Agency JAXA, è stata lanciata il 20 maggio 2010.

                                     

1. Scopi

La missione spaziale IKAROS è la prima astronave al mondo a usare la vela solare come propulsore principale. È progettata con lo scopo di mettere alla prova quattro punti chiave della tecnologia spaziale:

  • Celle solari a film sottile integrate nella vela per fornire energia al carico utile
  • Misurazione dellaccelerazione dovuta alla pressione di radiazione esercitata sulla vela solare.
  • Dispiegamento e controllo di una vela solare costituita da una membrana sottile
  • Controllo dellassetto mediante pannelli a riflettanza variabile

La missione comprende anche linvestigazione su aspetti dello spazio interplanetario, come il vento solare e la polvere cosmica.

                                     

2. Missione

La sonda, montata su un vettore H-IIA della Japan Aerospace Exploration Agency JAXA insieme alla sonda Akatsuki, è stata lanciata il 20 maggio 2010.

La vela ha completato con successo il suo dispiegamento il 10 giugno 2010. La sonda conteneva due fotocamere eiettabili, DCAM1 e DCAM2, per visualizzare landamento della vela dallesterno. La sonda ha accelerato e si è orientata con successo verso Venere, che ha raggiunto con successo l8 dicembre dello stesso anno. Nel dicembre 2010 tutti gli scopi primari della missione erano stati portati a termine, tuttavia la missione è stata prolungata per collaudare linnovativo sistema a vele. Nel 2015, essa sta orbitando intorno al sole, e si trova a circa 120 milioni di chilometri da noi.

                                     

3. Progetto

La vela quadra, dispiegata con un movimento rotatorio, ha una diagonale di 20 metri ed è costituita da un foglio di Poliimmide spesso 7.5 μm. Nella vela è incorporato un pannello fotovoltaico a film sottile. Nella vela sono inoltre incorporati otto pannelli a cristalli liquidi, la cui riflettanza può essere modulata per controllare lassetto. La vela contiene anche otto rilevatori di polvere cosmica come parte del carico a fini scientifici.

                                     

4. Sviluppi futuri

Se la missione IKAROS sarà coronata da successo, essa sarà seguita da un nuovo tentativo, che farà uso di una vela da 50 m, progettata per condurre una sonda fino a Giove e ai suoi asteroidi troiani, nel corso della stessa decade.