Indietro

ⓘ Categoria:Figure retoriche




                                               

Figura retorica

La figura retorica, in retorica, è, fin dalle sue forme classiche, qualsiasi artificio nel discorso volto a creare un particolare effetto. Si parla di "artificio" in quanto la figura rappresenta, soprattutto nel linguaggio poetico, una "deviazione", uno "scarto" rispetto al linguaggio comune: così le intende il maestro di retorica romano Marco Fabio Quintiliano. Autori come il saggista francese Gérard Genette in Figure, 1969 hanno evidenziato il paradosso che implica questa definizione, in quanto anche il linguaggio comune è intriso di deviazioni e scarti, con ampio uso delle figure. Dal c ...

                                               

Metaplasmo

In retorica può designare laggiunta, la soppressione o la permutazione metatesi di elementi grafici o sonori. Viene talvolta usato come figura retorica per produrre o intensificare particolari effetti.

                                               

Accumulazione

L accumulazione è una figura retorica che consiste nel mettere insieme una serie di membri o di termini linguistici accostati in modo più o meno ordinato o anche in modo caotico e senza un percorso strutturale o logico predefinito. Laccumulazione può comportare anche una rottura degli schemi e dei generi, mescolando per esempio elementi lirici o tragici in un contesto narrativo, per ottenere effetti particolari. Un esempio di accumulazione caotica si trova nel romanzo Il cavaliere inesistente di Italo Calvino:

                                               

Adynaton

L adynaton, talora italianizzato in adìnato è una figura retorica il cui nome deriva dal greco ἀδύνατον, da α- + δύναμαι, "cosa impossibile". Esso è un metalogismo che consiste nel citare una situazione assolutamente irrealizzabile attraverso il confronto con unaltra, descritta con una perifrasi iperbolica e paradossale. Esempi:

                                               

Allusione

L allusione è una figura retorica e consiste nelluso di un sostantivo, spesso derivato da un fatto storico o comunemente noto, che abbia un rapporto di somiglianza con loggetto in questione. Esempi: Allusione storica: "vittoria di Pirro" un successo ottenuto a caro prezzo Allusione mitologica: "un labirinto" un intrico di strade Allusione letteraria: "un don Abbondio" un vigliacco

                                               

Anacoluto

L anacoluto, detto anche tema sospeso, è una figura retorica in cui non è rispettata la coesione tra le varie parti della frase. È una rottura della regolarità sintattica della frase presente soprattutto nella lingua parlata, una vera e propria sgrammaticatura che consiste nel cominciare un periodo in un modo e finirlo diversamente spesso cambiando soggetto o introducendo un soggetto che resta poi senza verbo. Nella scrittura è un effetto della mimesi del parlato. Può essere inconsapevole, come nel caso della scrittura dei semicolti, oppure consapevole, come è il caso della scrittura dotta ...

                                               

Epanodo

L epanodo è una figura retorica che consiste nel riprendere con laggiunta di un particolare di una o più delle parole elencate in precedenza.