Indietro

ⓘ Misurazione e metrologia meccanica




                                     

ⓘ Misurazione e metrologia meccanica

Per misurazione si intende qualsiasi esperienza che, attraverso una successione di azioni logiche con lausilio di determinati strumenti, porta alla conoscenza delle caratteristiche di un oggetto, quali le sue dimensioni, la sua massa, il suo stato termico, ecc. Le misurazioni possono riguardare anche un processo industriale che si voglia controllare, ed eventualmente modificare.

Gli strumenti di misura sono, oggigiorno diffusi, oltre che nel campo industriale, anche in quello civile. Basti pensare al tachimetro/contakilometri presente sul qualsiasi autovettura, al contatore dellenergia elettrica erogata presente in ogni casa, ecc.

                                     

1.1. Qualità metrologiche Campo di misura

Il campo di misura rappresenta lintervallo massimo misurabile dal particolare strumento di misura in oggetto e nel quale sono valide le altre qualità metrologiche. Si definisce una portata massima, una portata minima e un sovraccarico nominale. A proposito del campo di misura bisogna definire la spaziatura delle tacche di misura sul quadrante dello strumento. Questa seguirà una legge fisica descritta da una equazione matematica detta curva di graduazione. Se la relazione, che lega lingresso allo strumento alluscita, è una retta del piano cartesiano lo strumento si dice lineare, se è una parabola lo strumento si dice quadratico e così via. Si definisce anche una curva di taratura secondo la quale si "accorda" lo strumento di serie con un campione di riferimento o con uno strumento che abbia una precisione almeno di un ordine di grandezza superiore.

                                     

1.2. Qualità metrologiche Sensibilità

Analiticamente la sensibilità è la derivata della curva di graduazione rispetto alla grandezza dingresso:

S = lim Δ i → 0 Δ u Δ i = d u d i {\displaystyle S=\lim _{\Delta i\to 0}{\dfrac {\Delta u}{\Delta i}}={\dfrac {du}{di}}}

Quindi se lo strumento è lineare la sensibilità è costante; se lo strumento è quadratico la sensibilità è crescente in modo lineare, e così via.

                                     

1.3. Qualità metrologiche Risoluzione

La risoluzione è definita come la più "piccola" variazione della grandezza Δ i {\displaystyle \Delta i} in ingresso che provoca una uscita Δ u {\displaystyle \Delta u} che lo strumento riesce a misurare

                                     

1.4. Qualità metrologiche Precisione

Il problema della precisione, quantificato con lerrore, o ancora meglio con l incertezza, può avere due cause: gli errori possono essere sistematici oppure casuali. Per quelli casuali lapproccio può essere di due tipi: uno a priori e laltro a posteriori. Il primo, quello a priori, cerca di quantificare lincertezza analizzando le cause possibili e cercando di annullarle. Con lapproccio a posteriori, invece, non si ha interesse a determinare le cause dellerrore ma si procede ad unanalisi statistica su un insieme di n misure ottenute in condizioni il più possibile costanti.

                                     

1.5. Qualità metrologiche Finezza

La finezza indica lattitudine dello strumento a non perturbare la grandezza oggetto della misura. In campo elettrico, ad esempio, per misure di tensione bisogna calibrare in modo opportuno resistenza del voltmetro di solito variandola da 1 a 100 MΩ, per non degradare linformazione che il segnale trasporta. Discorso analogo ma opposto per misure di corrente, in quanto è bene che la resistenza interna allamperometro sia il più bassa possibile.

                                     

1.6. Qualità metrologiche Rapidità

La rapidità è quella caratteristica degli strumenti che permette di seguire le variazioni nel tempo della grandezza oggetto della misura. La rapidità dello strumento è valutata da come lo strumento risponde a degli ingressi particolari, come il gradino oppure un ingresso di tipo sinusoidale, per il quale si esamina quella che viene definita la risposta in frequenza dello strumento. e la rapidità dello strumento è cadente la rapidità sarà più bassa

                                     
  • facendo ruotare la e ruota e sul rullo. Queste misurazioni portano ad avere risultati diversi, perché a seconda del punto di misurazione ci sono diverse
  • congegnatore meccanico Hoepli, Milano, 1990 ISBN 8820311062 Officina meccanica Calibro Filettatura Filiera meccanica Maschio meccanica Passo meccanica Vite
  • edizione, del 2007, del Vocabolario Internazionale di Metrologia VIM 3 in fisica una grandezza è la proprietà di un fenomeno, corpo o sostanza, che può
  • ghiaia, forti porosità e rilevanti irregolarità. Individuata l area di misura si procede alla misurazione Ogni serie di misurazioni è composta da non meno
  • L anemometro è uno strumento di misura frequentemente utilizzato in meteorologia per la misurazione della velocità o pressione del vento. Il primo anemometro
  • adatte a misurazioni in ambito di manutenzione meccanica o con organi rotanti in movimento. da 33 Hz a 60 Hz: termocamere per analisi di eventi brevi e rapidi
  • dell acqua livello, pressione, velocità, portata Gli strumenti per la misurazione sono numerosi: Idrometri, manometri, misuratori di portata, ecc. Dal
  • adeguando i materiali alla tecnologia disponibile. Il sistema di misurazione meccanica del fondale è attualmente stato soppiantato dalla tecnologia elettronica
  • tempi di immersione con le tabelle. La misurazione di un profondimetro è limitata alla pressione. Per questo motivo è intrinseca una minima imprecisione nella
  • misurazione possono variare entro certi limiti senza interferire considerevolmente con gli strumenti, con il misurando o il sistema di misurazione

Anche gli utenti hanno cercato:

metrologia esercizi, metrologia strumenti di misura,

...
...
...