Indietro

ⓘ Pedagogia di Lev Tolstoj




Pedagogia di Lev Tolstoj
                                     

ⓘ Pedagogia di Lev Tolstoj

È necessario premettere che a metà dellOttocento in Russia non era prevista la scuola per i figli dei contadini. Tolstoj si porrà alcuni grandi problemi riguardo allistruzione:

  • Esiste un diritto di educare? Ed ancora chi è che educa? Tolstoj capisce che la scuola esprime la cultura delle classi dominanti. se ciò può anche essere "giusto" per i figli delle classi agiate, non va bene per i figli dei contadini. E quindi che valori proporre? La soluzione sarà proporre una scuola totalmente libertaria e con un grande rispetto per la cultura dellaltro.inevitabili a questo punti i paralleli con Don Milani. Non a caso "Tolstoj, uno dei più grandi scrittori che siano mai esistiti, quando si trattava di insegnare a scrivere ai suoi piccoli contadini, si chiede: i figli dei contadini devono imparare a scrivere da noi, o siamo noi che dobbiamo impararlo da loro?"
  • Perché listruzione?

Tolstoj riteneva che la carenza di istruzione fosse una delle cause del dispotismo, della violenza e dellingiustizia. È ancora importante notare come questa convinzione avvenisse in un periodo in cui da una parte iniziava la rivoluzioni industriale in Russia e dallaltra era stata appena abolita la servitù della gleba 1861. In questottica lo sviluppo capitalistico subordinava la conoscenza scientifica e tecnologica a suoi scopi, invece di indirizzarli al bene comune.

  • Come creare una scuola non dogmatica.

La scuola deve essere non obbligatoria per cui, se leducazione sarà buona, sorgerà spontanea la necessità dellistruzione, come avviene con la fame. Un tratto caratteristico era il non sminuire mai la conoscenza, le abilità che i bambini portavano da fuori dalla scuola. A quel tempo ma non solo! le conoscenze provenienti dal mondo non scolastico venivano normalmente ritenute non utili o persino controproducenti.

  • Ancora, col passare del tempo, maturerà una concezione della scuola ove il docente sia allo stesso tempo educatore ed istruttore.

Comprenderà infatti come linsegnante eserciti sia una influenza consapevole che inconsapevole sul discente: "la vita stessa dellinsegnante e delle altre persone attorno costituiscono la parte inconscia. Egli riconosce che il bambino si accorge se fingo oppure credo veramente a quanto affermo"

La conclusione è illuminante nella sua semplicità:

                                     
  • di rendere concreta l aspirazione della Pedagogia di Lev Tolstoj di una scuola statale pubblica e popolare e di metodi didattici improntati alla libertà
  • carattere sacro, creata dallo scrittore russo Lev Tolstoj tra l aprile e il luglio 1907. La prima idea di questo progetto gli venne mentre ricercava dei
  • volumi XI 1929 e XIII 1930 delle opere di Lev Tolstoj in appendice: Sulla polifonicità dei romanzi di Dostoevskij EN Speech Genres and Other
  • cit., p. 293. Lettera a Lev Tolstoj 4 settembre 1895. Il pud è un unità di misura della massa, equivalente a poco meno di 17 chili. Lettera ad Aleksej
  • Carla - o e Perduti nel peccato ispirato a La potenza delle tenebre di Lev Tolstoj Ha lavorato nei più importanti Teatri Stabili e con i più importanti
  • Haeckel, l antropologo Pëtr Kropotkin e Lev Tolstoj Quando gli chiesero da dove gli fosse venuta l idea di creare la Escuela Moderna egli rispose: semplicemente
  • 1992 Melusina, di Antonio Porta. Bologna, Sala dei Fiorentini 1993 Il cadavere vivente, di Lev Tolstoj Bologna, Aula absidale di S. Lucia 1993
  • Disobbedienza civile di Henry David Thoreau e l anno successivo incomincia una corrispondenza con Lev Tolstoj che dura fino alla morte di quest ultimo 1910
  • di Lev Tolstoj Guerra e pace. Andreuccio da Perugia è un personaggio del Decameron di Boccaccio. Andrew Kirke è un personaggio della serie di libri Harry

Anche gli utenti hanno cercato:

per tolstoj l'educazione è,

...
...
...